DISCARICA GROTTAGLIE, POTERE AL POPOLO TUONA CONTRO TAMBURRANO

Ribadita la contrarietà al progetto di ampliamento da parte di cittadini, sindaci, Asl e Arpa

709

Il Comitato Tecnico della Provincia di Taranto il 15 febbraio scorso ha espresso parere favorevole rispetto al progetto della società Linea Ambiente di ampliamento in altezza della discarica per rifiuti speciali situata tra Grottaglie e San Marzano. Il presidente della Provincia Tamburrano, comportandosi come un baro della peggior specie, ha nascosto sino all’ultimo l’esistenza del parere – anzi lo ha negato ripetutamente. Questa mattina ha blindato il palazzo della Provincia, impedendo ai/alle cittadini/e, ai sindaci del territorio e, perfino, ad un consigliere provinciale, di assistere alla sua conferenza stampa e contestargli le sue responsabilità. Il progetto di ampliamento è l’ultimo, pesantissimo attacco ad un territorio già martoriato dall’inquinamento della grande industria, di numerose discariche e inceneritori, e alla salute dei/delle cittadini/e; prevede, infatti, un ulteriore milione e mezzo di metri cubi di capacità di smaltimento in aggiunta ai circa 4 milioni di metri cubi di rifiuti già stoccati in circa 20 anni.

Potere al Popolo Taranto esprime la propria determinazione ad opporsi a questo nuovo ecomostro che ha la sola ragion d’essere nel continuare a garantire enormi profitti ai privati al prezzo della distruzione e dell’inquinamento del territorio. Denuncia la pericolosa pervasività del potere dell’industria dello smaltimento, che piega ai suoi interessi le istituzioni pubbliche come la Provincia di Taranto, la quale ha vergognosamente deciso di non tener conto dei pareri contrari dei sindaci, dell’Asl, dell’Arpa e delle associazioni e comitati dei/delle cittadini/e. Ora manca solo l’ultima decisione per l’avallo definitivo al progetto. Potere al Popolo si impegnerà da subito, insieme agli altri soggetti, alla costruzione di una forte mobilitazione di cittadini/e. Solo la lotta, solo la partecipazione e l’autorganizzazione delle popolazioni può respingere quest’attacco. Già nel 2007-2008 un presidio permanente di cittadini/e dimostrò la propria capacità di lotta e la propria determinazione.

Basta discariche e inceneritori, né a Grottaglie-San Marzano né altrove!

Sì al risparmio, riuso, riciclo! Sì alla raccolta differenziata porta a porta con gestione pubblica!

Comments are closed.