UN’OASI BLU NEL GOLFO DI TARANTO

E' una idea veicolata dal Comune di Taranto

670

Un’Oasi Blu nel golfo di Taranto per la protezione dei cetacei. E’ una idea veicolata dal Comune di Taranto.

Si è insediato il comitato tecnico scientifico, coordinato dal prof. Niccolò Carnimeo, ad esito di un percorso tecnico-amministrativo avviato dalla Direzione Ambiente Salute e Qualità della Vita, su impulso dell’assessorato competente.
“Grande soddisfazione è stata espressa dall’assessore all’ambiente, Rocco De Franchi, che ha presidiato questo primo importante incontro. “La tutela e la valorizzazione della biodiversità, ed in particolare dei cetacei del Golfo di Taranto- spiega il vicesindaco- rappresenta per l’amministrazione un importante traguardo ed un ulteriore passo verso una nuova visione ed nuovo modello di sviluppo di Taranto e del suo mare. Tutela e fruizione: ecco la strada vincente”

Il comitato tecnico scientifico è composto da referenti del Dipartimento di Biologia dell’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”, dell’Istituto per l’Ambiente Marino Costiero (CNR) di Taranto, del Comando Marittimo Sud, della Capitaneria di Porto Taranto, dal presidente dello Jonian Dolphin Conservation, dal direttore della Riserva Palude La Vela e dal Dirigente della Direzione Ambiente del Comune di Taranto.

Comments are closed.