UNO SCHIANTO NELLA NOTTE, MUORE UN UOMO

INCIDENTE AVVENUTO SULLA TARANTO-MASSAFRA. LA VITTIMA E' IL SEGRETARIO SINDACALE PAOLO FRASCELLA

395

ANCORA un mortale sulle strade del tarantino. È deceduto dopo il suo ricovero in ospedale l’uomo che si trovava alla guida dell’auto che si è schiantata contro un muro la scorsa notte a Taranto. Stando a quanto si è appreso, la vittima avrebbe improvvisamente perso il controllo del mezzo su cui viaggiava finendocontro un pilone del sottovia alle porte della città. È accaduto nella notte appena trascorsa, intorno alle 2, sulla strada Statale Appia che dal capoluogo ionico conduce a Massafra, l’uomo deceduto si trovava a bordo di un’Audi, è stato soccorso dai sanitari del 118 e trasportato in ospedale ancora vivo, bisognerà chiarire le cause che hanno portato al decesso. Sono stati gli agenti della sezione Volanti della Questura di Taranto a recarsi per primi sul posto ed hanno estratto la persona dall’abitacolo della vettura.
L’impatto è stato violentissimo, alla Polizia di Stato il compito di comprendere le circostanze che hanno portato all’incidente.

LA VITTIMA è Paolo Frascella, segretario reggente della Fai Cisl Puglia. Di seguito la nota della confederazione sindacale.

“La scomparsa improvvisa di Paolo Frascella, reggente Fai-Cisl Puglia, ci lascia sgomenti e profondamente addolorati: perdiamo tutti un grande amico, una persona leale, dallo spirito fraterno, un sindacalista competente e di lungo corso. In questo momento di grande dolore siamo vicini a tutta la sua famiglia ed esprimiamo le più sincere condoglianze”. Così i Segretari generali della Fai-Cisl nazionale, Onofrio Rota, e della Cisl Puglia, Antonio Castellucci, comunicando la notizia della scomparsa del sindacalista Paolo Frascella. Tarantino, classe 1958, Frascella aveva maturato una lunga esperienza prima come operatore e Segretario territoriale della Fisba e della Fai e poi come Segretario regionale dal 2001. Era componente del Consiglio generale e dell’Esecutivo della Federazione, nonché del CdA della Fondazione Fai-Cisl Studi e Ricerche. “Con Paolo – commentano i Segretari – se ne va un amico davvero speciale, un cislino doc, sempre in prima linea in tutte le attività del sindacato, dalla lotta al caporalato, alle battaglie per far ripartire l’olivicoltura pugliese colpita dalla xylella, dalle tutele contrattuali per i forestali a quelle per i lavoratori dei consorzi di bonifica. Ma soprattutto, lo ricorderemo per la sua profonda umanità, che lo spingeva sempre al fianco degli ultimi e che ha rappresentato, anche per tanti giovani colleghi, un punto di riferimento unico e insostituibile. Ci mancherà davvero tanto”.

 

 

 

Foto di Francesco Manfuso

Comments are closed.