UE, TARANTO ULTIMA PER QUALITÀ DELLA VITA

L'indagine della commissione Europea

198

Nel 2023 la quota di popolazione soddisfatta per la vita nella propria città è in Italia generalmente alta (superiore all’80 per cento), con il valore minimo registrato a Taranto (47,8 per cento) e il valore massimo a Trento (95,4 per cento). È quanto emerge dalla rilevazione “Quality of life in European cities”, condotta dalla Commissione europea con il contributo dell’Istat. In sei città italiane si osservano percentuali molto alte della popolazione soddisfatta di vivere nella propria città (superiori al 90 per cento) e sono: Trento, Trieste, Cagliari, Bergamo, Brescia, Bolzano. Trento, in particolare, si colloca anche al primo posto della graduatoria europea (85 città). Quote piuttosto basse di popolazione italiana ritengono tuttavia che la qualità della vita sia migliorata negli ultimi cinque anni. Fanno eccezione Bari e Messina. A Bari, in particolare, oltre la metà della popolazione ritiene che la qualità della vita negli ultimi cinque anni sia migliorata e questo rappresenta uno dei migliori risultati a livello europeo. Più della metà dei cittadini di alcune città italiane ritengono che la qualità della vita nella propria città sia peggiorata negli ultimi cinque anni. A pensarla così sono la maggior parte dei cittadini di Firenze, Sassari, Bolzano, Catania, Parma, Roma, Venezia e Reggio di Calabria.

Comments are closed.