TURCO (M5S): «GOVERNO PROROGHI URGENTEMENTE IMA PORTUALI TARANTO»

L'intervento del vicepresidente nazionale dei pentastellati

271
«Il disastro annunciato è avvenuto: dal 1° aprile 330 lavoratori del porto di Taranto sono senza indennità di mancato avviamento al lavoro (Ima), perché il Governo Meloni ha deliberatamente scelto di non farsi carico di questa forte emergenza economica e sociale che coinvolge i prestatori in carico a Taranto Agency Port Workers, nonostante i numerosi campanelli d’allarme lanciati dal MoVimento 5 Stelle. Già dallo scorso ottobre ho più volte presentato proposte emendative, a mia prima firma, affinché venissero prorogate le tutele al lavoro e al reddito in favore degli operatori portuali di Taranto, nonché per la loro riqualificazione professionale. Sul tema il Governo ha preferito girarsi dall’altra parte, così come i diversi parlamentari del centrodestra, oggi in maggioranza. L’ulteriore proroga era necessaria per consentire il completamento del piano assunzionale e permettere ai lavoratori di conservare l’indennità legata alle giornate di mancato avviamento al lavoro, nell’attesa della definitiva riqualificazione e ricollocazione. L’attuale fabbisogno occupazionale, infatti, supera di gran lunga il numero dei lavoratori iscritti negli elenchi, ma in futuro non sarà così: costoro potrebbero essere assorbiti grazie allo sviluppo degli investimenti legati alla ZES e previsti all’interno del sedime portuale, nonché alle tante altre attività di rilancio del porto previste per i prossimi anni. Il M5S sostiene con forza l’istanza dei sindacati che chiedono di prorogare l’Ima ai fini dell’aggiornamento delle competenze professionali, del reskilling e dell’upskilling, nonché della certificazione e del bilancio delle competenze. Si tratterebbe dell’unico modo per manifestare la vicinanza dello Stato a 330 famiglie nell’ottica della promozione di politiche attive per il lavoro, scongiurando un aumento delle tensioni sociali in un territorio già pesantemente martoriato dal dramma occupazionale che, negli ultimi mesi, coinvolge in modo particolare il comparto dell’autotrasporto». Lo afferma in un comunicato stampa il Sen. Mario Turco, Vicepresidente del MoVimento 5 Stelle, nonché Coordinatore del Comitato Economia, Lavoro e Impresa.

Comments are closed.