TARANTO, GIOVE MANDA VIA PANARELLI

Il presidente: "prenderemo un tecnico esperto". Il rammarico dell'allenatore uscente

868

Massimo Giove, presidente del Taranto, ha parlato in conferenza stampa dopo la sfida contro il Cerignola. Queste le sue dichiarazioni: “Credo che sia stata fatta la peggiore partita dall’inizio della stagione, non ci sono giustificazioni alla prestazione. Tra Cerignola e Taranto non c’è tutto questo scarto, loro hanno meritato di vincere e noi non siamo praticamente scesi in campo. Prova veramente brutta, il calcio è questo e purtroppo succedono queste cose. La gara è stata preparata bene e c’era tranquillità, non so cosa è successo, sarà stata l’eccessiva tensione. Dobbiamo prendere atto che abbiamo chiuso male la stagione ma comunque vogliamo il ripescaggio, con la vittoria avremmo avuto un punteggio superiore ma la sconfitta non butta tutto all’aria. Ripartiremo con un nuovo progetto tecnico, quello di Panarelli termina oggi. Lo ringrazio per tutto quello che ha fatto, ripartiremo da un allenatore con maggiore esperienza”.

Queste  invece le dichiarazioni di Panarelli: “Si può perdere in una finale, ma non in questa maniera. Era la partita più importante dell’anno e l’abbiamo giocata con questo atteggiamento, indipendentemente dai sistemi di gioco e da tutto non va bene. Non mi spiego questa prestazione, forse non abbiamo più personalità e fame. Mi prendo io le responsabilità, avevo chiesto di congedarci in una maniera diversa perché così abbiamo rovinato tutto quello che abbiamo fatto in questa stagione. Non mi posso perdonare questa prestazione, io sono il capo di questa squadra quindi i rimproveri vanno prima al sottoscritto, a cominciare da me stesso prenderei a calci tutti”.

 

Da Tutto calcio Puglia.com

 

Comments are closed.