SPACCIO, ARRESTATI DUE FRATELLI

Avrebbero organizzato un’attività in modalità “itinerante”

175

Ieri mattina i Carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Taranto al culmine di una rapidissima ed efficace attività investigativa hanno arrestato in flagranza del reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, 2 fratelli tarantini, già noti per analoghi reati.

Servizi di appostamento, osservazione e pedinamento hanno consentito agli investigatori di monitorare i movimenti dei due soggetti, che avrebbero organizzato un’attività di spaccio di sostanze stupefacenti in modalità “itinerante”, che interessava diverse piazze della città, fino a raggiungere il comune di Leporano (TA).

Una accurata perquisizione domiciliare nelle rispettive abitazioni, ha permesso di rinvenire e sequestrare sostanze stupefacenti di vario tipo, in grado di soddisfare ogni esigenza: 10 grammi del tipo cocaina, 125 grammi del tipo hashish; oltre 800 euro in banconote di vario taglio presumibilmente frutto dell’attività di spaccio, nonchè materiale idoneo per confezionare le dosi dello stupefacente, già inviato al Laboratorio di Analisi Sostanze Stupefacente del Comando Provinciale Carabinieri di Taranto per le opportune analisi di competenza.

Così come disposto dall’Autorità Giudiziaria jonica, concordante con le risultanze investigative, fatta salva la presunzione di innocenza fino a sentenza definitiva, uno dei due arrestati veniva tradotto presso la casa circondariale di Taranto mentre l’altro veniva accompagnato presso la propria abitazione per rimanere agli arresti domiciliari.

Comments are closed.