SANITA’, MELUCCI E PERRINI A BRACCETTO

Azione sinergica sulla questione Punti di primo intervento nel territorio ionico. Perché si trovi una soluzione al più presto

891

Il consigliere regionale di Direzione Italia – Noi con l’Italia si rivolge a Rinaldo Melucci. Al primo cittadino di Taranto chiede un prezioso intervento: che si faccia promotore di un incontro con gli amministratori del territorio. Con i sindaci, i consiglieri regionali e con il governatore della Puglia, Michele Emiliano.

Troppe incognite, e soprattutto poca chiarezza – dichiara Perrini in una nota articolata – La Sanità tarantina merita una sola voce, che arrivi forte ed unita, e che non lasci per strada questioni irrisolte. Resto sempre convinto che un territorio unito riesca a spostare anche una montagna”. Il consigliere motiva così l’invito al sindaco di una città che accoglie due strutture ospedaliere: “A lui ho chiesto di farsi promotore di un incontro con il Dg della Asl di Taranto, Stefano Rossi, e che sia allargato a tutti i consiglieri regionali del tarantino. Il colore politico non conta, qui la battaglia deve esser unica e fatta con determinazione”. Ricordando che il Pronto soccorso dell’ospedale Moscati rimane inutilizzato, afferma l’utilità dell’incontro, auspicando la presenza del presidente della Regione. Presenza che “su questioni centrali come questa, sarebbe un bel segnale per Taranto, e soprattutto contribuirebbe a ripristinare un clima di fiducia da parte dei cittadini nell’operato della Regione, fiducia che in questi anni si è consumata in virtù di scelte non propriamente comprensibili”.

Immediata e affermativa la risposta del sindaco. Un interesse non nuovo, ricordano da palazzo di Città. Materializzatosi nei giorni scorsi: “L’argomento centrale della Rappresentanza dei sindaci dello scorso 20 aprile presieduta dal sindaco è stato il riordino dei punti di primo soccorso. In quella stessa sede, la Rappresentanza ha rinnovato l’invito ad una audizione della componente tecnica di Asl e della struttura regionale incaricata e ha chiesto il coinvolgimento della predetta Conferenza dei sindaci della Provincia”. “In questa ottica – affermano – il sindaco Melucci non può che rispondere subito e affermativamente all’invito del consigliere regionale Perrini e si dice pronto a cercare una soluzione in tempi stretti per risolvere una volta per tutte la situazione dei punti di primo soccorso”. Perché non c’è tempo da perdere “il gabinetto del primo cittadino provvederà già nelle prossime ore con una convocazione formale dei consiglieri regionali del territorio tarantino, del dg della asl di Taranto e del presidente Michele Emiliano quale massima autorità sanitaria locale”. Tutti presenti, si spera, compreso l’assessore alla sanità, responsabile dello stesso tanto discusso piano di riordino. Su questioni tanto importanti è doveroso credere nella capacità di dialogo e di ascolto.

(Paolo Arrivo)

Comments are closed.