TRATTA E VIOLENZA DI GENERE: A MARTINA FRANCA “VITE AI BORDI”

Giovedì 3 maggio, alla biblioteca comunale, la presentazione del romanzo di Annamaria Zito

932

Giovedì 03 maggio lo Sprar di Martina Franca organizza la presentazione del romanzo Vite ai Bordi di Annamaria Zito (ed. Leucotea), presso la Biblioteca Comunale di Martina Franca alle ore 18. L’opera è stata ispirata alla storia vera e travagliata di una donna nigeriana vittima di tratta che è stata ospite del centro di seconda accoglienza, gestito dall’Associazione Salam, lo SPRAR DI MARTINA FRANCA.

Il libro affronta la delicatissima tematica del fenomeno della tratta e della violenza di genere. Un tema attualissimo che impone una seria riflessione e una presa di posizione alla luce della drammaticità delle storie raccontate dalle stesse vittime, come anche dei numeri del fenomeno che continuano a crescere. A finire sulle strade italiane, sono soprattutto le ragazze nigeriane schiave dello sfruttamento sessuale, come emerge da una ricerca di Save the Children (Piccoli Schiavi Invisibili), riferita allo scorso anno. E tra queste è stato inoltre riscontrato che le vittime sono sempre più giovani: sono prevalentemente ragazze tra i 15 e i 17 anni con una scarsa scolarizzazione e provenienti da contesti molto poveri del loro Paese. Sarà la presentazione del libro di Annamaria Zito occasione per approfondire questo tema, come anche per amplificare la voce di chi come la protagonista dell’opera ha subito questo crimine non trovando la forza di ribellarsi.

Introdurrà l’incontro l’Assessora alle Politiche Sociali del Comune di Martina Franca Tiziana Schiavone. Interverranno: l’autrice del libro Annamaria Zito, la Presidente Associazione Salam (Sprar Martina Franca) Simona Fernandez, la mediatrice culturale Casa Rifugio per donne vittime di tratta all’interno del progetto “la Puglia non tratta-insieme per le vittime” – GIRAFFA ONLUS Belma Tuzi, la Responsabile Sprar MSNA Campi Salentina – Arci Lecce Ilaria Grasso, e la Presidente Presidi del Libro Anna Maria Montinaro. Modera Valentina Lenoci – Assessore Politiche Comunitarie, Partecipazione, Innovazione, Open data, Politiche Giovanili -Comune di Martina Franca. L’obiettivo dell’iniziativa è anche quello di incoraggiare quante versano nella stessa e drammatica condizione a dire basta, così che ogni donna o bambina possa vivere libera nel rispetto dei suoi diritti. L’opera sarà acquistabile on line e nelle librerie da martedì 24 aprile. Ife è una giovane donna, rimasta vedova troppo presto che, a causa dell’avidità di molti, finisce sulle strade Italiane a prostituirsi.

TRAMA

Il libro ripercorre tutte le tappe del lungo percorso, dalla cerimonia Juju tramite la quale la ragazza si lega ai propri padroni, al lungo viaggio nel deserto, dalla traversata in mare fino alla vita quotidiana tra le grinfie della maitresse.

“Vite ai bordi” illumina il cammino di una donna – tra le tante che compiono lo stesso viaggio – e ci racconta passo dopo passo, un percorso fatto di timori e paure, dove la costante è l’indifferenza ed il di valore della vita umana.

ANNAMARIA ZITO

Scrittrice, vive a Martina Franca, in Puglia.

Nel 2014 realizza “Sillabario di Sensi”, laboratorio di scrittura creativa incentrato sui cinque sensi, come metodo di elaborazione emozionale. Promuove attivamente la cultura attraverso l’Associazione Culturale #Librierranti, impegnata a barattare libri lungo tutta la Puglia e la Basilicata.

E’ l’autrice dei romanzi “L’altra faccia del cammeo”, Leucotea 2014 e “L’amaro sapore dei fichi secchi”, Leucotea 2016.

Comments are closed.