“MANDURIAMBIENTE, LA DISCARICA NON SI PUO’ AMPLIARE”

L'INTERVENTO DEL CONSIGLIERE REGIONALE MAZZARANO

138

Oggi, alle valutazioni tecniche e al parere negativo, espressi da Arpa, assente nella scorsa audizione, vanno aggiunte quelle di carattere politico”.

Così il presidente della V Commissione regionale Michele Mazzarano in occasione dell’ audizione sull’ampliamento della discarica in zona “La Chianca” gestita dalla società ManduriAmbiente SPA.

“Si tratta di un’area già satura, data la presenza di molteplici impianti che ovviamente rappresentano un chiaro rischio ambientale e sanitario, in una zona fortemente antropizzata.
I pareri negativi di Asl, Arpa e Comune di Manduria, impongono alla Regione Puglia e all’Assessorato all’Ambiente una scelta chiara in favore della popolazione di Manduria, non concedendo l’autorizzazione per il “sopralzo” della discarica.
I rischi connessi alla realizzazione del “sopralzo” sono legati alla possibilità che lì vadano a conferire una maggior quantità di rifiuti provenienti anche da altre province, nello specifico Brindisi e Foggia, e ciò rappresenterebbe un’ulteriore problema per il territorio e per la salute dei cittadini”.

Comments are closed.