LA SCOMPARSA DEL MAESTRO CERAMISTA ORAZIO DEL MONACO

Grottaglie e l'arte italiana in lutto. Era davvero un "grande"

2.308

Lutto a Grottaglie (ma è un lutto che riguarda l’intera Nazione): si è spento Orazio Del Monaco, maestro ceramista.

Quyi di seguito una breve biografia pubblicata da Grottaglieinrete.it

Avviato all’arte ceramica nella Bottega paterna dall’infanzia, frequenta le scuole superiori a Faenza, presso l’Istituto d’arte per la Ceramica “G. Ballardini”, negli anni in cui insegna Angelo Biancini e durante i quali l’istituto e i suoi prestigiosi laboratori sono frequentati anche da Ivo Sassi, Pino Spagnulo, Carlo Zauli. Dopo il diploma consegue il perfezionamento sui materiali “ceramici avanzati” presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università di Bologna. Per circa quarant’anni è stato docente di Tecnologia e Chimica dei materiali ceramici presso l’Istituto Statale d’Arte “V. Calò” di Grottaglie. E’ stato membro del Comitato Tecnico Scientifico per la valorizzazione del Marchio Doc della Ceramica artistica tradizionale e consulente del Ministro dell’Industria, Artigianato ed Attività produttive. E’ stato presidente dell’Associazione Ceramisti di Grottaglie. Autore di diverse pubblicazioni scientifiche nel campo della Tecnologia dei materiali ceramici è docente a contratto a partire dall’anno accademico 1999/2000, per circa un decennio, presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Bari e incaricato del Laboratorio di sperimentazione e didattica delle tecnologie ceramiche paleostoriche e storiche.

Nella foto qui accanto, Orazio Del Monaco ospite di “Linea Verde”

Comments are closed.