INCIDENTE SULLA TA-BR: MUORE EX SINDACO DI SAN VITO DEI NORMANNI

Scontro tra una Seat e una Bmw. anche due feriti gravi

1.764

 

Terribile scontro tra due auto ieri sera – 18 aprile – intorno alle 21 sulla superstrada Taranto-Brindisi nei pressi di Latiano. Ha perso la vita l’ex sindaco di San Vito dei Normanni, il 64enne Lorenzo Caiolo, docente  dell’Istituto professionale Morvillo-Falcone di Brindisi di cui è stato anche vicepreside. Sono entrate in collisione – per cause in corso di accertamento da parte della Polstrada, giunta sul posto – una Seat con due persone a bordo e una Bmw.  È rimasto gravemente ferito anche il figlio adottivo che viaggiava con lui. Grave anche il conducente dell’altra vettura coinvolta nello schianto, una Bmw.
Caiolo era sulla sua Seat Ibiza: l’auto, alimentata a gpl, dopo lo schianto si è ribaltata e ha preso fuoco. Per Caiolo non c’è stato nulla da fare.

Sul posto, oltre alla Stradale,  due squadre dei vigili del fuoco e varie ambulanze del 118. Dolore a San Vito  dei Normanni e negli ambienti scolastici locali e regionali. Lorenzo Caiolo, assai stimato, è stato per anni animatore di attività didattiche integrative e di grande innovazione, ed era fortemente impegnato nel campo sociale.

Lorenzo Caiolo, segretario IdVCaiolo fu tra i fondatori della prima associazione di soccorritori volontari della provincia di Brindisi, la Fratellanza Popolare Croce d’Oro di San Vito dei Normanni, e precorse i tempi, già da assessore nella prima giunta di centrosinistra a San Vito (composta da Cattolici Democratici e Pci), inaugurando un consultorio familiare prima ancora che fossero istituiti con legge nazionale, e servizi per gli anziani. Instancabile, aveva anche contribuito in maniera determinante alla nascita del gruppo folk La Taricata, molto noto. Lorenzo Caiolo lascia la moglie e il figlio adottivo di 31 anni, rimasto come detto ferito nell’incidente. Caiolo era stato eletto due volte alla guida dell’amministrazione comunale di San Vito.

Caiolo era stato impegnato nel volontariato, organizzato i doposcuola nei rioni periferici del paese e si era impegnato nel movimento Cristiani per il Socialismo.. Ieri sera a San Vito dei Normanni era in corso una seduta del consiglio comunale. La notizia, subito giunta al sindaco Domenico Conte, ha destato sgomento. La seduta consiliare è stata sospesa.

 

Comments are closed.