INCIDENTE MORTALE SULLA SS100: MORTI MADRE E FIGLIO

NUOVA TRAGEDIA DELLA STRADA: SCONTRO AUTO-TIR. DUE I FERITI

6.344

SAN BASILIO – Un nuovo gravissimo incidente stradale è avvenuto nel pomeriggio di oggi – 16-4-2024 – a Mottola. Per motivi da accertare un autotreno e una automobile si sono scontrati violentemente nei pressi del parcheggio di un noto ristorante del posto.

[embedyt] https://www.youtube.com/watch?v=r_sGZsmcLCE[/embedyt]

Sul posto sono accorsi immediatamente Vigili del Fuoco, Carabinieri e i sanitari del 118. Tragico ancora una volta il bilancio: devastata la famiglia che era presente all’interno dell’autovettura, morti madre e figlio di 12 anni. Il padre è in condizioni critiche ed è attualmente presso l’ospedale SS. Annunziata di Taranto.

Hanno perso la vita Inna Aprilova (41 anni, originaria della Bulgaria), e Alexander Pastore, residenti a Marina di Chiatona. Feriti il padre, Saverio Pastore – 37enne operaio della Leonardo di Grottaglie – e l’autista del camion, ricoverato a Castellaneta. L’incidente lungo il tratto ionico della Statale 100. L’incidente è accaduto intorno alle 16.15 a San Basilio, nei pressi dell’area di sosta della Sala Azzurra. Per cause in corso di accertamento un tir e un’auto si sono scontrati. Sul posto i carabinieri della Compagnia di Massafra, guidati dal maggiore Quintino Russo, vigili del fuoco, Polizia Locale  e personale del 118.

FOTO FRANCESCO MANFUSO

I COMMENTI

On. Ubaldo Pagano (Pd)

“Ancora un incidente mortale sulla statale 100, in uno dei tratti peggiori dell’arteria stradale. Madre e figlio di soli dodici anni perdono la vita in uno scontro fatale, in cui sono rimaste gravemente ferite altre due persone. Dall’inizio dell’anno abbiamo contato 9 vittime su questa strada maledetta e ad ogni incidente ci chiediamo cosa stiano aspettando al Ministero dei trasporti per fare ciò che la Puglia chiede da anni. C’è immediatamente bisogno delle risorse necessarie per mettere in sicurezza la SS 100, soprattutto nella tratta in prossimità di Taranto, ed è inaccettabile che tante persone ogni anno paghino con la propria vita la sordità di certa politica”.
Così Ubaldo Pagano, deputato pugliese del Partito Democratico. “Tutta la mia solidarietà – conclude il dem – va ai familiari delle persone coinvolte, nella speranza che queste drammatiche perdite riescano a toccare le coscienze di chi è chiamato a prendere decisioni di cui evidentemente non comprende l’importanza”.

Comments are closed.