IL SENATORE LUIGI VITALI, EX FI, VERSO LA LEGA. “PER ORA NULLA DI CONCRETO”

"Il mio malesse ha radici pugliesi con alcuni esponenti nazionali"

776

“Un mio passaggio nella Lega di Salvini? Al momento non c’è niente di concreto. Indubbiamente c’è un malessere mio verso un partito nel quale non milito più da due anni”. Lo dichiara all’AGI il senatore Luigi Vitali, di Forza Italia, tarantino, francavillese di adozione.

“Ho rapporti con Salvini, con Bernini, con molti altri – spiega Vitali -. Il mio malessere nel tempo é cresciuto. Parte dal 2018 quando in Puglia sono state fatte delle scelte che non ho affatto condiviso, prova ne è che il partito è passato sul piano elettorale dal 20 per cento al 9 per cento. Il mio malessere – prosegue Vitali – ha radici pugliesi con alcuni esponenti nazionali”. Avvocato penalista, da tempo nella destra, di Vitalisi è parlato ad inizio d’anno quando annunciò una sera l’addio a Forza Italia per il sostegno a un governo nuovamente guidato da Giuseppe Conte e l’indomani mattina fece dietrofront. Passo indietro per il quale, si disse, si mosse Silvio Berlusconi. “Passaggio fatto e ritirato –  commenta ora Vitali -. Io sto nel centrodestra, quello che accadrà da ora in poi lo vedremo”. (AGI)

 

Comments are closed.