“IL PRIMITIVO DI MANDURIA E’ NOSTRO”

La mozione del consigliere provinciale e sindaco di San Giorgio, Mino Fabbiano

1.451

“Il Primitivo di Manduria è roba nostra! È l’essenza del nostro territorio”. La pensa proprio così, Mino Fabbiano, sindaco di San Giorgio Jonico e consigliere provinciale, e con lui l’intero consiglio che, durante l’ultima seduta ha approvato in maniera unanime la mozione da lui presentata a difesa del Primitivo di Manduria. La possibile coltivazione del vitigno pugliese in Sicilia, rappresenta una preoccupazione per gli imprenditori pugliesi che continuano ad investire nella propria terra d’origine. “I consorzi e le associazioni di tutela del Primitivo di Manduria si sono adoperati e sacrificati per portare uno dei prodotti migliori della nostra Puglia nei mercati nazionali ed internazionali” ha detto Fabbiano .
Sembra intanto che il Consiglio Provinciale di Taranto sia pronto ad intraprendere tutte quelle iniziative che consentirebbero la giusta tutela di un prodotto che rappresenta la Puglia ed i viticoltori pugliesi in tutto il mondo, inclusa la verifica dei procedimenti amministrativi adottati dalla Regione Sicilia: vi sarebbero dubbi sulla normativa che impone ai fini della coltivazione di una determinata varietà di vite la presenza di particolari caratteristiche vegeto-produttive.
“Il nostro Primitivo non rappresenta solo un vino di altissima qualità – ha detto il Presidente della Provincia di Taranto Giovanni Gugliotti – ma l’identità della Terra Jonica, e la nostra terra non si tocca!” (L. M. )

Comments are closed.