GIUNTA MELUCCI: VERSO IL RIMPASTO TARGATO PD

Destituito l'assessore alla Cultura Franco Sebastio, si pensa al dopo-Emiliano

3.868

Rimpasto in vista al Comune di Taranto dopo il clamoroso scossone nella Giunta Melucci. Il sindaco ha com’è noto destituito Franco Sebastio – che lascia anche il posto di consigliere comunale – dalla carica di assessore alla Cultura. Quanto alle motivazioni della rottura con l’ex Procuratore della Repubblica di Taranto, di certo ha pesato e pesa lo “strappo” del sindaco Melucci con l’area Fronte-Dem del Governatore di Puglia, Michele Emiliano. Una “resa” interna al Pd, o un riequilibrio, considerato che in consiglio comunale hanno un loro peso i consiglieri “renziani”. Sebastio al ballottaggio si era accordato con Melucci tramite Emiliano.

Prima di Sebastio, per la cronaca, si era registrato il caso dell’assessore agli Affari generali e risorse umane, Anna Maria Franchitto (in passato segretario generale del Comune). Il 9 gennaio scorso la lettera inviata dalla Franchitto al sindaco Melucci in cui annunciava le dimissioni. Quanto al rimpasto in arrivo, si parla con insistenza dell’ingresso in giunta di Gianni Azzaro (Pd) e di Piero Bitetti, già candidato sindaco, che alle recenti elezioni politiche ha sostenuto Donato Pentassuglia. Elezione sfumata per quest’ultimo, che resta in consiglio regionale, posto che, con l’elezione – sfumata – di Pentassuglia avrebbe ricoperto lo stesso Bitetti.

Tornando a Sebastio, questo il testo della nota ufficiale del sindaco Melucci:

Il Sindaco Melucci con proprio atto ha revocato la nomina di Assessore al dottor Franco Sebastio senza dimenticare di ringraziarlo per il lavoro e l’apporto qualificato fin qui dato all’azione di governo cittadino.

Al momento le deleghe vengono trattenute dal Sindaco.

Comments are closed.