ECCO I FIORI DI BIAGIO IZZO. MERCOLEDI’ ALL’ORFEO

Uno degli spettacoli più attesi della Stagione artistica “Angela Casavola”

805

Arriva Biagio Izzo, uno dei protagonisti della “commedia all’italiana”, che sia al cinema o a tetro, più amati. Anche in virtù di ciò, lo spettacolo “I fiori del latte” in programma mercoledì 23 gennaio al teatro Orfeo di Taranto, è uno dei più attesi della Stagione artistica “Angela Casavola” allestita dal suo direttore artistico Renato Forte.

“I fiori del latte”, previsto il “tutto esaurito”, è una storia ambientata in un caseificio di prossima apertura nella cittadina di Casaldisotto, nella quale due cugini, Aniello e Costantino, dopo anni di sacrifici decidono d’investire tutti i loro risparmi. L’azienda punta a diventare un’oasi ecologica dove ogni prodotto è naturale, senza additivi chimici. Un caseificio situato, purtroppo, in  una zona nota alle cronache per lo sversamento dei rifiuti tossici. Alla vigilia dell’inaugurazione i due cugini scoprono la presenza di bidoni sospetti. Cosa fare? Denunciare tutto e far chiudere l’azienda ancor prima che apra, oppure fare finta di niente e doversela vedere con la propria coscienza?

“I fiori del latte”, titolo della commedia, diventa: un nome che è tutto un programma. Per quello che sarà “…il fior fiore dei fiori all’occhiello di Casaldisotto scalo!…”. Un Caseificio modernissimo in linea con le nuove tendenze ecologiche, praticamente una vera e propria oasi “biologica”. Tutti prodotti assolutamente genuini, puri. Bufale allevate secondo rigorosissimi metodi naturali; di mangimi animali neanche l’ombra; pascoli incontaminati. Questo, sulla carta, il progetto, nuovo ed antico di Aniello Scapece: anni di sacrifici, impegni, fatiche, aspirazioni che, finalmente, sembrano vedere la luce. Quando il progetto “ecologico” e invitante sta per essere avviato con un vernissage, ecco che un bidone arrugginito, dissepolto da un cane, vicino al recinto delle bufale, mette in allarme i titolari di quella che dovrebbe diventare la premiata ditta “I fiori del latte”. Il bidone è sospetto, i due soci si interrogano sul da farsi. Approfondire, denunciare, verificare, oppure andare fino in fondo. Ma c’è il rischio di veder naufragare il desiderio di una vita? Per sciogliere il dubbio, basterà prenotare una poltrona e assistere al lavoro teatrale, nel caso di Biagio Izzo, come sempre, spettacolo nello spettacolo.

XXVII Stagione artistica “Angela Casavola”. “I fiori del latte”, mercoledì 23 gennaio ore 21.00. teatro Orfeo di Taranto, con Biagio Izzo. Biglietti: 37, 32, 28 euro. Info: Box Office, via Nitti 106 (angolo via Oberdan): 099.4540763. Teatro Orfeo 099.453390.

Comments are closed.