CONTROLLI A SAN PIETRO IN BEVAGNA

Nell'ambito dell'attività di controllo disposta dal Questore

492

Non si ferma  l’attività di controllo  disposta dal Questore di Taranto nell’ambito del progetto “Comunità più Sicure” a tutela dell’intera provincia jonica.

Il personale del Commissariato di Manduria con il supporto del XV Reparto  Mobile di Taranto di un equipaggio del Reparto Cinofili di Brindisi e degli agenti della Polizia Locale di Manduria ha proceduto a numerosi controlli nella zona della costiera   di San Pietro in Bevagna  .

Tre  i posti di controllo effettuati lungo la litoranea salentina. Particolare attenzione al corretto uso del casco per i conducenti dei ciclomotori che affollano nel periodo estivo la zona. Elevate numerosissime sanzioni al C.d.S. e sequestrati diversi scooter per l’assenza della prevista polizza assicurativa.

Controllati  bar, ristoranti  ed esercizi commerciali per la verifica sul rispetto delle norme sull’uso, la conservazione e la somministrazione di alimenti e bevande.

Un venditore ambulante di frutta e verdura, privo delle previste autorizzazioni è stato controllato e sanzionato. I circa due quintali di  merce posta in vendita sulla pubblica via e priva dei documenti di tracciabilità e provenienza  è stata posta sotto sequestro.

All’ambulante , un 37enne del posto, sono state elevate sanzioni amministrative per un ammontare di 5.000 euro.

Con il successivo ausilio di una squadra di addetti di E- Distibuzione sono state effettuate mirate verifiche volte al contrasto dei furti di energia elettrica. In un appartamento situato sulla Litoranea è stato scoperto un allaccio abusivo alla rete elettrica. Il titolare del contratto di fornitura di energia, un brindisino di 58 anni ,  è stato denunciato in stato di libertà per furto di energia elettrica.

Comments are closed.