COMUNE, IL LUNEDI’ DEI RINVII. MA IL M5S NON CI STA

NEVOLI: "IL SINDACO MELUCCI STA STRACCIANDO IL PATTO ELETTORALE"

261

Doveva essere il lunedì della resa dei conti. E’ divenuto il lunedì dei rinvii.

Prima è arrivato il posticipo a data da destinarsi della conferenza inizialmente prevista dai 5 Stelle, in cui avrebbe dovuto parlare il senatore Mario Turco, vice presidente nazionale del Movimento: l’annuncio di una successiva conferenza stampa del sindaco ha bloccato gli intenti dei pentastellati, che apparivano intenzionati a criticare duramente il nuovo assetto di maggioranza con il passaggio del sindaco Melucci a Italia Viva.

Poi è arrivato anche il rinvio del primo cittadino: anche la sua conferenza stampa, prevista per il primo pomeriggio di lunedì 11, è stata rinviata con identica formula a data da destinarsi.

“Contestualmente – annuncia un comunicato lapidario – il primo cittadino comunica che da oggi parte una verifica approfondita di maggioranza”.

E’ risultato decisivo per lo stop alle comunicazioni ufficiali la riunione di maggioranza che si è svolta nell’arco della mattinata a Palazzo di Città.

Non sarebbero mancati momenti di polemica durissima e di toni forti, anche di voce. Alla fine ha prevalso l’intento di cercare di trovare un modo di stare insieme per una maggioranza ormai allargata, che comprende Italia Viva, PD, 5 Stelle, Con, Verdi e civici. Con una sintesi che non sarà facile da trovare.

Soprattutto dopo l’assedio politico scoppiato nei confronti del presidente regionale di Italia Viva, Massimiliano Stellato, e del passaggio di Melucci con Renzi.

Più di mezzo PD jonico ha aperto un tiro al bersaglio contro l’intesa Stellato-Melucci. Si erano già ribellati i circoli di Talsano, il Di Vittorio di Paolo VI, il Cannata. A cui si è aggiunto ieri Lama – San Vito.

Tutti con parole durissime. Anche i segretari provinciale e cittadino dei Dem, Anna Filippetti e Giuseppe Tursi, hanno parlato di miserie politiche nei confronti di Stellato.

Ma ora si riparte dalle consultazioni: all’interno dei singoli partiti e dell’intera maggioranza. Per approdare, forse, a un nuovo rimpasto. Certezze, ormai, non ce ne sono.

Nel pomeriggio arriva la reazione ufficiale dei 5 Stelle.

“Oggi  speravamo che il sindaco Melucci fornisse ai cittadini spiegazioni sugli stravolgimenti della maggioranza eletta in consiglio comunale. Per questo abbiamo annullato la conferenza stampa che avevamo previsto questa mattina per poterci confrontare con la cittadinanza tarantina sui noti fatti che stanno interessando l’amministrazione. Il sindaco Melucci ha annunciato non più tardi di qualche giorno fa di voler fornire personalmente spiegazioni, ed in attesa di queste abbiamo rimandato il nostro intervento. Qualche ora fa il Sindaco ha invece ritenuto che i cittadini non siano meritevoli di spiegazione alcuna sulla ormai impossibile gestione degli equilibri, che possano minimamente garantire a Taranto una guida e la realizzazione di un chiaro programma. Siamo imbarazzati da questo comportamento e invitiamo Melucci ad assolvere al più presto al suo primo dovere che è quello di fare chiarezza su quello che sta accadendo e sulle sue decisioni che stanno portando a stracciare il patto elettorale che lo ha eletto sindaco”.

Comments are closed.