CASARTIGIANI, “SPOSTARE VARCO DOGANALE PER LE CROCIERE”

L'INTYERVENTO DEL COORDINATORE REGIONALE CASTRONUOVO

125

Anche quest’anno la compagnia Costa Crociere approda nel porto di Taranto e Casartigiani Taranto è molto soddisfatta di quest’ampliamento dell’offerta crocieristica. Tuttavia, come già più volte evidenziato, il sindacato degli artigiani crede sia opportuno migliorare i servizi legati all’accoglienza, specialmente nell’ambito strutturale e logistico, che ritiene non ancora abbastanza efficienti.

Secondo il coordinatore regionale Stefano Castronuovo urge spostare il varco doganale, dell’ingresso principale dell’Autority, per ampliare gli spazi pubblici. Durante gli scali in questa zona molto trafficata dai turisti, dagli addetti ai lavori e dagli utenti portuali, si creano file interminabili e diventa altrettanto difficoltoso per tutte le tipologie di mezzi transitare. Senza contare che non vi sono spazi che assicurino i servizi essenziali, da quelli servizi igienici a quelli di ristorazione, che gioverebbero senz’altro durante le attese di imbarco e sbarco.

Casartigiani Taranto non intende fomentare polemiche, piuttosto, auspica che quanto discusso finora nei vari tavoli istituzionali, con i diretti interessati, venga attuato il prima possibile: «Il cambiamento – ha detto Castronuovo – avviene, prima di tutto, dalle piccole cose. L’accoglienza che forniamo ai crocieristi è il primo biglietto da visita della nostra città, motivo per cui crediamo debba essere efficiente e non approssimativa. È necessario risolvere, quanto prima, queste problematiche legate alla logistica portuale e per cui auspichiamo che vengano al più presto presi dei provvedimenti».

 

Comments are closed.