AMATI: INVOTABILI LE LISTE PD IN PUGLIA

LE PAROLE DEL PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE BILANCIO DELLA REGIONE

207

Già malcontenti in Puglia dopo le indiscrezioni sulla scelta dei capolista alle prossime elezioni. Le “liste Pd Puglia” sono “invotabili”, “composte dai raccomandati (uomini) di Emiliano”: la dura critica arriva dal consigliere regionale del Partito democratico pugliese, Fabiano Amati, presidente della commissione Bilancio del Consiglio. “Non è più il tempo di lamentarsi in silenzio – dice – chi non è d’accordo deve con coraggio uscire allo scoperto e contribuire a distruggere questo sistema di potere, per costruire un’alternativa di buon governo e linearità”. Per Amati, “le liste del Pd Puglia sono state generalmente composte sulla base di raccomandazioni e ossequi ai capetti di turno”. “Le liste del mio partito, il Pd – evidenzia – risultano perciò invotabili: l’idea secondo cui i simboli esistono e vanno sostenuti a prescindere dalle persone che li rappresentano è idolatria o paganesimo applicato alla politica, soprattutto se i candidati arriveranno in Parlamento non attraverso le preferenze dei cittadini, ma approfittando di una legge elettorale indecente, fondata sulle nomine gradite ai gruppi di potere organizzati”. “Mi dispiace tanto – conclude – che su questo anche Enrico Letta si sia reso complice e perciò colpevole, giungendo a tollerare, addirittura, capilista tutti uomini”. (ANSA).

Comments are closed.