ABFO DALLA PARTE DI CHI SOFFRE. PROTOCOLLO CON IL COMUNE (3 VIDEO)

Regolata la gestione del servizio di accoglienza per adulti in difficoltà rivolto a persone indigenti risiedenti nel Comune di Taranto

534

Dalla parte di chi soffre.

Un protocollo d’intesa per aiutare le persone bisognose è stato firmato  tra l’Abfo (Associazione Benefica Fulvio Occhinegro) e il Comune di Taranto. Presenti all’incontro nella Sala degli Specchi di Palazzo di Città il sindaco di Taranto Rinaldo Melucci, l’assessore ai servizi sociali Gabriella Ficocelli e il presidente dell’Abfo Andrea Occhinegro assieme a Eleonora Occhinegro.
Il protocollo regola i rapporti tra l’Amministrazione Comunale e l’Abfo per la gestione del servizio di accoglienza per adulti in difficoltà rivolto a persone indigenti risiedenti nel Comune di Taranto.
Abfo si impegna a svolgere le attività senza oneri per il Comune di Taranto ed offrirà: assistenza a persone adulte per massimo di 10 unità, accoglienza in regime residenziale h24, check up medico all’ingresso, supporto psicologico e colloqui individuali e di gruppo, consulenza legale, presenza costante (8 ore al giorno) di assistenti sociali, orientamento ai servizi, percorso di avvio all’autogestione, eventuale inserimento lavorativo presso ditte o aziende. Le attività verranno svolte nel Centro di Solidarietà Abfo in via Lago di Montepulciano, 1 a Taranto.

Abbiamo videointervistato il sindaco Rinaldo Melucci.

Ascoltiamo ora i fratelli Andrea e Eleonora Occhinegro dell’Abfo.

Ed ecco le video dichiarazioni dell’assessore Ficocelli.

Comments are closed.