USB, DOMANI AL VIA ASSEMBLEE CON LAVORATORI EX ILVA

Gli incontri con Francesco Rizzo e Sasha Colautti Esecutivo Confederale Usb

115

Iniziano domani le assemblee in fabbrica dell’USB con i dipendenti, e andranno avanti per una settimana. A seguire, sarà la volta dei lavoratori  Ilva in Amministrazione Straordinaria.

Queste le parole di Francesco Rizzo e Sasha Colautti Esecutivo Confederale Usb.

Sarà, come sempre, un momento di confronto,  per fare il punto della situazione, ma anche per fare un focus in particolare sulle proposte Usb accolte dall’amministrazione straordinaria.
Sappiamo che il ministro delle Imprese e del Made in Italy Adolfo Urso sta seguendo questa vertenza, e riteniamo  di dover dire che, pur  non essendo la soluzione attuale quella che avremmo auspicato, sappiamo bene che è l’unica strada percorribile. Lo dimostra il fatto che il fronte sindacale unito ha chiesto in maniera corale la chiusura dell’esperienza che vedeva coinvolta ArcelorMittal.
Se invece avessimo proseguito nella situazione passata, saremmo andati sicuramente incontro alla fermata totale della fabbrica e quindi ad una gravissima emorragia occupazionale, quindi ad un destino segnato. Eravamo tutti consapevoli del fatto che sarebbe stato  necessario un periodo di transizione dopo ArcelorMittal di almeno due anni, ma ribadiamo che l’alternativa sarebbe stata la chiusura con oltre 15.000 persone del gruppo tra Acciaierie d’Italia, Ilva in As e appalto, che non avrebbero avuto nessun tipo di garanzia.

Comments are closed.