UCCIDE COMPAGNA A COLTELLATE E TENTA DI FARLA FINITA (VIDEO)

E' avvenuto in periferia a due passi da Viale Unità d'Italia

778

Omicidio a Taranto nel tardo pomeriggio di oggi in via Boiardo angolo via Montalcini, strada parallela a viale Unità d’Italia, l’arteria che collega la città a Talsano.
Un uomo di 75 anni, Cosimo Marseglia, incensurato, pensionato ex Ilva, colto da un improvviso raptus avrebbe ucciso la compagna 71enne, Maria Greco, con una serie di coltellate e poi avrebbe tentato il suicidio, colpendosi con la stessa arma : al momento ricoverato presso l’ospedale “SS Annunziata” di Taranto, vigile e cosciente, è piantonato dagli inquirenti in attesa degli esiti finali degli accertamenti di polizia giudiziaria ai fini della compiuta ricostruzione della vicenda.

Le indagini sono coordinate dal sostituto procuratore Enrico Bruschi.

L’omicidio ha destato sgomento tra i vicini di casa. “Siamo increduli per quello che è accaduto” hanno detto. Era depresso Cosimo Marseglia, il pensionato di 75 anni, ex dipendente Ilva, che oggi ha ucciso a coltellate la moglie, Maria Greco, 72enne, nella propria abitazione alla periferia di Taranto. I vicini di casa – sottolinea l’AGI –  hanno raccontato che l’uomo affermava di avvertire spesso rumori nella testa. Marseglia comunque usciva da casa. La donna, invece, per lo stato in cui si trovava il marito, non usciva dall’abitazione. Marseglia avrebbe ammazzato la moglie mentre dormiva ed ha poi tentato di uccidersi. Ma il suicidio è fallito. Soccorso dal 118, l’uomo é stato trasportato in ospedale a Taranto dove versa in gravi condizioni.

 

Comments are closed.