SPACCIO IN CENTRO, ARRESTATI DUE PUSHER

E' AVVENUTO IN VIA MONFALCONE

408

Operazione antidroga dei “Falchi della Squadra Mobile”, che ha permesso di scovare e chiudere una piazza di spaccio in pieno centro cittadino ed arrestare due pusher .

Da giorni i poliziotti avevano notato un insolito movimento di giovani che in tutte le ore del giorno entravano in uno stabile di via Monfalcone, per poi uscirne frettolosamente dopo pochissimi istanti.

I fondati sospetti che si fosse in presenza di un’attività di spaccio venivano supportati anche dalle immediate indagini che hanno permesso di accertare la residenza, in quel condominio, di un giovane 20enne pregiudicato tarantino, già conosciuto per precedenti reati in materia di sostanze stupefacenti .

Il giovane, come notato nel corso di mirati appostamenti, si avvaleva della collaborazione di un suo amico coetaneo, pure lui già conosciuto alle Forze dell’Ordine. Quest’ultimo aveva il compito di approvvigionare la “piazza di spaccio “ con modiche quantità, che venivano poi confezionate in casa con il chiaro intento di far risultare, in caso di intervento delle Forze dell’Ordine, soltanto il possesso di modiche quantità per consumo personale.

Dopo aver registrato i continui movimenti, i poliziotti hanno atteso l’arrivo del complice con le sostanze stupefacenti, trovando il giusto frangente temporale per intervenire e porre fine all’illecita attività: si introducevano in maniera lesta e silenziosa nello stabile e approfittavano dell’arrivo di un “cliente” per entrare in casa.

Alla vista dei poliziotti il 20enne ha cercato di disfarsi di un involucro lanciandolo dietro il frigorifero. Gesto che non è passato inosservato ed ha permesso di recuperare la busta di cellophane con all’interno 35 grammi hashish confezionati in carta da forno bianca e sigillati con nastro isolante di colore grigio, circa 10 circa grammi “Marijuana”, ed altre sei dosi preconfezionate di cocaina per un totale di 2 grammi.

La successiva perquisizione personale ha poi permesso di recuperare un ulteriore involucro in carta da forno bianca con circa un grammo e mezzo di Hascisc e la somma di euro 100 suddivisa in banconote di piccolo taglio, probabile provento dell’attività di spaccio.

Nel prosieguo dell’operazione, i “Falchi” hanno ritrovato sulla scrivania della camera da letto tutto il necessario per il confezionamento delle droghe.

Al termine della perquisizione i due giovani sono stati arrestati per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Comments are closed.