RITROVATO UOMO SCOMPARSO NEL BRINDISINO

Il macellaio è tornato a casa della madre

292

Sospiro di sollievo. E’ tornato a casa dalla madre l’uomo di cui da giovedì scorso si erano perse le tracce. Si tratta di un 47 anni nato a Fasano ma residente a Cisternino. Fortunatamente è in buone condizioni di salute.

Nel primo pomeriggio di oggi, sabato 14 ottobre, la Prefettura aveva diramato una nota con le generalità informando che era stato attivato il Piano provinciale per la ricerca di persone scomparse.

Alle ricerche hanno partecipato personale della Questura, dei comandi provinciali dei carabinieri, della Guardia di finanza, dei Vigili del fuoco, della Sezione di Polizia stradale, del Servizio di Protezione Civile comunale, della Polizia Municipale e del Coordinamento provinciale dei Volontari di Protezione civile, nonché della Croce Rossa.

A lanciare l’allarme, denunciandone la scomparsa ai carabinieri, era stata la sua compagna, non vedendolo tornare a casa giovedì 12 ottobre. La denuncia risale al pomeriggio di venerdì 13 ottobre. Il 47enne sino a qualche mese fa aveva gestito una macelleria a Montalbano per poi trasferirsi a lavorare a Cisternino in un’altra macelleria. Anche l’Asd Dorando Pietri di cui Santoro fa parte aveva lanciato un appello su Facebook pubblicando la foto del 47enne.

Foto Francesco Manfuso

Comments are closed.