PROCESSIONE DELL’ADDOLORATA, COMMOZIONE E TRADIZIONE

LA CHIUSURA PREVISTA NELLE PRIME ORE DEL POMERIGGIO A TARANTO. POI I MISTERI

301

Ai piedi della scalinata di San Domenico. Per pregare e chiedere che la guerra finisca, che gli ammalati guariscano, che Taranto rinasca, soprattutto per i più bisognosi.

Con queste parole l’Arcivescovo di Taranto, Mons. Filippo Santoro, ha salutato il via dell’edizione 2023 della Processione dell’Addolorata, leggendo il suo discorso alla folla.

LE strade si sono gremite di gente, nonostante il clima rigido e il freddo sferzante, prima per la tradizionale visita agli altari della reposizione, poi per l’uscita della statua della Madonna, come avveniva prima del Covid. Fede e tradizione che non tramontano e si rafforzano.

Fasi seguite minuto per minuto dalla diretta di Antenna Sud. La processione dell’Addolorata, guidata dal troccolante Giuseppe Caso, terminerà nelle prime ore del pomeriggio: allo stesso tempo alle 17, comincerà il cammino della Processione dei Misteri da Piazza Carmine. Raccontata dalla nostra emittente con una diretta non stop a partire dalle 16 con un nuovo spiegamento di uomini e mezzi: ANTENNA SUD sempre più vicina alla gente.

Comments are closed.