POLIZIA SEQUESTRA SIGARETTE DI CONTRABBANDO

DUE I DENUNCIATI

139

La Polizia di Stato ha sequestrato circa 50 chili di sigarette e denunciato in stato di libertà due tarantini, rispettivamente di 62 e 67 anni, ritenuti presunti responsabili del reato di detenzione di tabacchi lavorati esteri privi del sigillo del Monopolio di Stato.

I poliziotti della Squadra Mobile, impegnati come di consueto in mirati di servizi di antidroga, transitando in via Nettuno, hanno notato nei pressi di un circolo privato due uomini già conosciuti alle Forze di Polizia per i loro numerosi precedenti penali mentre erano intenti a spostare alcune buste di plastica tra due auto lì parcheggiate.

I poliziotti hanno scorto all’interno delle buste stipate nei portabagagli delle due vetture una stecca di sigarette estere.

Nelle due auto sono state recuperate quattro buste di plastica con una cinquantina di stecche di tabacchi esteri mentre nel vicino circolo gestito da uno dei due uomini – un pregiudicato tarantino di 67 anni – sono stati ritrovati all’interno di un mobile altrettanti pacchetti di sigarette della stessa marca di quelli appena recuperati.

Le perquisizioni domiciliari hanno permesso di recuperare in casa del gestore del circolo la somma di 4.700 euro circa in banconote di piccolo taglio ben nascosta sotto un mobile della camera da letto e in un box sito in via Machiavelli preso in fitto sempre dal 67enne altre 230 stecche di tabacchi lavorati privi dei previsti sigilli dei Monopoli di Stato.

I due, dopo il ritrovamento delle sigarette per un peso complessivo di circa 50 chilogrammi, sono stati denunciati in stato di libertà.

Anche l’ingente somma di denaro sul quale l’uomo non è stato in grado di fornire una convincente spiegazione circa il suo possesso è stata posta sotto sequestro.

I tabacchi sequestrati sono stati affidati in custodia ai militari della Guardia di Finanza.

Si ribadisce che per gli indagati vige il principio della presunzione di innocenza sino a sentenza definitiva.

Comments are closed.