PATTUGLIAMENTI DEL MAR PICCOLO SENZA SOSTE: SANZIONI E SEQUESTRI

Intensa attività della Capitaneria di Porto anche lungo tutto il litorale

145

Prosegue incessante l’attività di pattugliamento del Mar Piccolo da parte degli uomini della Guardia Costiera di Taranto, a tutela dell’ambiente marino e delle risorse ittiche.

Nel solco dell’attività già posta in essere a tutela della colonia di cavallucci marini di recente immessi all’interno dell’ecosistema del Parco Regionale del Mar Piccolo, nei giorni scorsi sono stati intercettati n.4 soggetti a bordo di due differenti unità, intenti a calare reti non consentite nel secondo seno del Mar Piccolo.

Ai soggetti fermati, oltre alla contestazione delle sanzioni amministrative del caso, per un totale di 2.000 €, sono stati sequestrati i 300 metri circa di rete da pesca illecitamente impiegata.

Giunti alle porte della stagione estiva, la Guardia Costiera di Taranto si appresta a schierare in mare tutti i mezzi nautici a sua disposizione (4 motovedette e 3 gommoni) lungo l’intero litorale di competenza, che ricomprende la fascia costiera della Basilicata Jonica fino al comune di Manduria, laddove la tutela della balneazione si affiancherà alle ordinarie attività istituzionali a protezione dell’ambiente, della sicurezza della navigazione e della pesca sostenibile.

 

Comments are closed.