MISIANI: “TARANTO LUOGO SIMBOLO DELLA TRANSIZIONE ECOLOGICA”

IL PRIMO INTERVENTO DEL NUOVO COMMISSARIO DEL PD

230

“Uno spettacolo bellissimo, il calore di una piazza che chiede il cambiamento”. È entusiasta il senatore Antonio Misiani, commissario provinciale del Partito Democratico di Taranto, a poche ore dall’iniziativa che ha visto nel capoluogo jonico la presenza, tra gli altri, del segretario nazionale Enrico Letta e delle capogruppo di Camera e Senato, Debora Serracchiani  e Simona Malpezzi, a sostegno della candidatura a primo cittadino di Rinaldo Melucci.
“A Taranto ho trovato un partito molto attivo, che si è speso con successo per costruire un campo largo che tiene insieme forze politiche diverse – prosegue Misiani – ma con il comune obiettivo di aprire una pagina nuova, a partire dal grande lavoro messo in atto nel primo corso amministrativo di Melucci. Si va costruendo una realtà attorno ad una visione del futuro di Taranto che tiene tutto insieme: la decarbonizzazione della fabbrica, con l’obiettivo di una reale sostenibilità ambientale e sociale, e la costruzione di una diversa prospettiva economica facendo leva  sui tanti progetti finanziati e in via di realizzazione e sulla straordinaria bellezza della città. Con Enrico Letta abbiamo avuto modo di ammirare Taranto dal mare ed è innegabile che una importante parte di futuro passa proprio da qui”.
“Taranto – conclude Misiani – è naturalmente candidata a diventare il luogo simbolo in Italia e in Europa di un nuovo modello di sviluppo, che attraverso la transizione ecologica attua una vera e propria rivoluzione culturale e sociale, ponendo fine alla drammatica scelta tra lavoro e salute. Interprete di questa nuova stagione non può che essere Rinaldo Melucci, che ha già dimostrato con le scelte e i progetti realizzati o avviati in questi anni, qual è la sua idea di sviluppo per questa terra”.

Comments are closed.