MEDIMEX TORNA ANCHE NEL 2024 A TARANTO

SI SVOLGERA' DAL 19 AL 24 GIUGNO

403

Un’edizione straordinaria per Medimex, l’International Festival & Music Conference promosso da Puglia Sounds, il programma della Regione Puglia per lo sviluppo del sistema musicale regionale attuato con il Teatro Pubblico Pugliese, che si è svolta a Taranto dal 13 al 18 giugno. E a Taranto è prevista anche l’edizione 2024 che si svolgerà da mercoledì 19 a domenica 24 giugno.

“Medimex vuole dire Taranto e l’appuntamento è rinnovato dal 19 al 23 giugno 2024 – annuncia il presidente Michele Emiliano – quella appena conclusa è stata un’edizione speciale che ha registrato riscontri positivi unanimi da parte di pubblico, operatori e artisti. Anche quest’anno abbiamo puntato i riflettori su una città straordinaria che merita la grande attenzione di questi giorni. E abbiamo messo al centro la musica pugliese che continua a crescere anche grazie al Medimex. Il mio plauso va alla grande squadra del Teatro Pubblico Pugliese/Puglia Sounds che ha saputo costruire una manifestazione importante di rilievo internazionale che, anno dopo anno, si conferma punto di riferimento della strategia culturale della Regione Puglia”.

“La città gremita ed entusiasta è il miglior risultato che potessimo aspettarci dal Medimex – il commento del sindaco Rinaldo Melucci – Taranto in questi giorni risplendeva di musica e passione, abbiamo raggiunto il cuore di ogni persona che ha scelto di vivere con noi questa settimana così significativa, arrivata a culminare una programmazione che ha già messo la città al centro degli interessi culturali del Sud Italia. Ringrazio la Regione Puglia, attraverso tutte le sue articolazioni, per lo sforzo organizzativo e la precisa volontà di portare qui questa manifestazione. Ma ringrazio anche ogni artista, ogni tecnico, ogni rappresentante delle forze dell’ordine e ogni persona che, a vario titolo, ha consentito a questa macchina delle meraviglie di funzionare a perfezione. Torneremo il prossimo anno e sarà ancora più bello”.

“E’ stata un’edizione straordinaria, forse la migliore che abbiamo organizzato a Taranto – il commento di Cesare Veronico, coordinatore artistico Medimex/Puglia Sounds –  Tutto ha funzionato alla perfezione, dai live degli headliner alle scuole di musica con una partecipazione ed un affetto da parte del pubblico che ci ha ripagato del lavoro frenetico di questi mesi. Tutti gli appuntamenti hanno registrato una grande partecipazione a partire dai concerti, che anche quest’anno ci hanno regalato emozioni indimenticabili. E penso anche alle lunghe file di spettatori davanti al Teatro Fusco per i racconti o alle sale gremite dell’Università per le attività professionali e di networking. Ringrazio tutta la squadra di Puglia Sounds che ancora una volta ha organizzato un festival impeccabile e Taranto che anche quest’anno ci ha accolti con grande affetto ed entusiasmo. Ci vediamo a Taranto per il prossimo Medimex”.

“Anche quest’anno Medimex è stato un grande successo – il commento di Paolo Ponzio, presidente Teatro Pubblico Pugliese – abbiamo realizzato un programma importante e variegato che ha riscosso un ottimo riscontro da parte del pubblico e degli operatori. Medimex, oltre ad esser uno straordinario festival musicale, è il risultato di un importante lavoro in sinergia tra enti e istituzioni che rappresenta un modello e garantisce il successo della manifestazione”.

“Questa edizione del Medimex a Taranto è stata davvero speciale. La città è vibrante, creativa, rivoluzionata e, per il nostro lavoro di brand del turismo a Taranto, è importante che tutti gli alberghi si siano riempiti” il commento di  Luca Scandale, direttore generale di Pugliapromozione.

Grance successo per l’edizione appena conclusa che ha registrato grande partecipazione a tutti gli appuntamenti, sold out delle strutture ricettive di Taranto, importante visibilità mediatica e una copertura globale di più di 1milione 300mila utenti raggiunti sui social. Dati importanti  che rivelano una lieve prevalenza di pubblico femminile e una fascia d’età mediamente compresa tra i 25 e 55 anni. Utenza social nazionale prevalentemente pugliese ma con alta interazione dalle regioni Lazio, Lombardia, Emilia-Romagna e Piemonte. Utenza social internazionale proveniente da (in ordine di copertura e interazione): Regno Unito, Spagna, Francia, Germania, Grecia, Stati Uniti, Portogallo, Svizzera, Belgio. Più di 400mila interazioni con i post e 300mila condivisioni. Circa 2mila stories condivise dagli utenti indicizzate tramite l’utilizzo dell’hashtag #Medimex2023. Oltre 300 gli operatori del settore che hanno partecipato alle attività professionali e di networking.

Indimenticabili ed emozionanti i live che hanno visto alternarsi sul palco della rotonda del lungomare  Echo & the Bunnymen, Diodato, The Murder Capital, Skunk Anansie, Tom Morello e The Cult. Molto partecipati gli showcase allo Spazioporto dei pugliesi Vienna, Meschino, Lauryyn, Trevor, Leea Clem, Rosanna De Pace, Freud’s Fraud, Salento All Stars e  Macro. Medimex quest’anno ha proposto anche appuntamenti dedicati al jazz e alla musica d’autore con Nuova Generazione Jazz, progetto promosso dall’Associazione I-Jazz con il sostegno del MiC, con i concerti dei jazzisti Aldo di Caterino, Satoyama, Simone Basile Quintet, Michele Bonifati Emong, Daykoda e  Il Tenco Ascolta – nuovi cantautori crescono promosso da Club Tenco e Puglia Sounds con le esibizioni di Piero Luccarelli, Checco Curci, Massimo Tormen Alessia Tondo. Grande partecipazione anche per Kiko Loiacono A Memorial, dj set allo Spazioporto per ricordare il tour manager e produttore barese scomparso a novembre 2022. Teatro Fusco gremito per i Racconti Lou Reed Underground di velluto con Ernesto Assante, Gino Castaldo e Steve Hunter, Burt Bacharach. Il grande cuore della canzone con Ernesto Assante, Gino Castaldo e Simona Molinari, Drum Summit con Ernesto Assante, Tullio De Piscopo e Valentina Magaletti, Lucio Battisti: il compleanno della grande canzone italiana con Ernesto Assante, Gino Castaldo e i Baustelle e le regine della Black Music: da Tina Turner ad Aretha Franklin a Beyoncé con Gino Castaldo e Serena Brancale.  Notevole la partecipazione alle mostre Perfect Day: Lou Reed e la New York di Andy Warhol, in programma sino al 9 luglio al MArTA, Museo Archeologico Nazionale di Taranto e Vintage Drum Show Medimex 2023, Antonio Di Lorenzo Drum CollectionGrande partecipazione anche per il Rito, l’Idea, il Mestiere ed il Sognoopera originale di Roberto Santoro e Blending Pixels realizzata per il Medimex. Sale gremite per le attività professionali e di networking che hanno portato a Taranto una prestigiosa rappresentanza del mercato musicale italiano per discutere di Music Commission, sostegno alle nuove generazioni, mercato del live, industria discografica, canzone d’autore, tutele e diritti, finanziamenti per l’industria discografica e musica al tempo di TikTok. Importante anche la partecipazione Puglia Sounds Musicarium, la scuola dei mestieri della musica che quest’anno ha offerto lezioni su come Creare un podcast da zero,Registrazione & MissaggioFonicaLive Show DesignVideo live per grandi eventi e Fotografia e per Medimex Music Factory, realizzato in collaborazione con Sony Music Publishing Italia che ha visto 23 giovani lavorare su produzione, topline, testi e, novità di questa edizione, colonne sonore per il cinema e le serie TV.

Medimex è un progetto Puglia Sounds, il programma della Regione Puglia per lo sviluppo del sistema musicale regionale attuato con il Teatro Pubblico Pugliese – Consorzio Regionale per le Arti e la Cultura, finanziato a valere sul POR PUGLIA FESR-FSE 2014/2020 il futuro alla portata di tutti Asse VI Azione 6.8 realizzato nell’ambito dell’accordo tra Teatro Pubblico Pugliese e Agenzia Regionale del Turismo Pugliapromozione, in collaborazione con Assessorato alle Politiche Giovanili Regione Puglia/ARTI con il sostegno di SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori e con il contributo di Birra Raffo, birra ufficiale del Medimex, Taranto 2026 XX Giochi del Mediterraneo. Programma completo e informazioni www.medimex.it.

Comments are closed.