LARA, IN PASSERELLA PER DIRE NO ALLA VIOLENZA

Arteterapia, il successo di una manifestazione: quando la moda sposa la letteratura e combatte ogni bruttura

1.447

Bellezza fa rima con cultura del rispetto. Con l’esaltazione dei nostri talenti, con l’accettazione della diversità, delle differenze. L’azione di contrasto alla violenza ne è una diretta conseguenza. Che può essere espressa a più voci, attraverso mezzi e linguaggi diversi. Così la manifestazione realizzata a Grottaglie nei giorni scorsi, al teatro Monticello, ha avuto il merito di coniugare cultura, arte e moda. Un evento che ha visto protagonista la Sma Atelier Annicchiarico ed i suoi allievi in un originale percorso guidato. Pieno di contenuti: intrecciando l’arte alla letteratura, dagli anni Venti ai giorni nostri, ha posto l’accento su tematiche importanti. Condivise dalla presentatrice Floriana Rignanese, attrice di successo che, tra i suoi interessi, annovera la Arteterapia.

L’obiettivo della serata era chiaro, inequivocabile: “Festeggiare le donne e dire no alla violenza contro la donna”, spiega Lara de Matteis, una delle indossatrici che hanno preso parte alla sfilata. Avvicinata dal nostro giornale, ribadisce l’utilità di certe manifestazioni, al di là della funzione meramente artistica – tra le figure omaggiate, Coco Chanel, Alda Merini e Frida Kahlo.

“Queste iniziative servono a far capire il valore delle donne ma soprattutto a non aver paura di denunciare le violenze subite”. Il tema è di grande attualità, alla luce degli episodi di molestie, scandali e abusi perpetrati da chi vanta una posizione di potere. E se ne serve malamente in ogni settore. Lara gravita da anni attorno al mondo della moda. Proposte indecenti non ne ha mai ricevute, confida, “ma sicuramente dovesse accadere, malauguratamente, non accetterei alcun compromesso: la dignità e il rispetto per se stessi vale più di ogni cosa”. Lei, modella per passione e fotomodella (lavora, responsabile di un negozio), traduce in realtà il fascino di una donna. Una Cleopatra moderna, conosce le armi della seduzione, la sensualità catturata negli scatti fotografici. Si diverte. Portamento elegante in passerella; nella vita di tutti i giorni è una ragazza semplice. Vuole stare bene con se stessa e con gli altri, con le persone che ha intorno. Con quel pizzico di creatività che, presente in ogni essere vivente, se condiviso ed espresso, può raggiungere livelli eccelsi. Può educare alla bellezza il mondo. (Paolo Arrivo)

Comments are closed.