ILVA, FIM-CISL VUOLE RIAPERTURA TAVOLO: ULTIMO APPELLO A GENTILONI E CALENDA

Le condizioni ci sarebbero per il sindacato dei metalmeccanici: le dichiarazioni del segretario nazionale, Marco Bentivogli

680

La vertenza Ilva è una partita che interessa l’architrave del sistema industriale del Paese. Non può essere coinvolta in nessuna partigianeria politica di avvio legislatura a cui una parte del sindacato si è piegata. Chiediamo al Ministro Calenda e al Premier Gentiloni di utilizzare anche l’ultimo minuto della loro permanenza in carica per riconvocare il tavolo e tentare un accordo.

Le condizioni ci sono, Arcelor Mittal deve sapere che bisogna puntare sul rilancio e non sul ripiegamento industriale. Salvaguardare occupazione e investimenti ambientali e industriali resta un punto fermo, ma come ribadito al tavolo, ci sono tutte le condizioni per un affondo finale. Se prevarrà l’irresponsabilità, spiegheremo a tutti i lavoratori cosa ha lasciato sul tavolo, una parte del sindacato.

Comments are closed.