IL TARANTO CEDE ALLA CAPOLISTA JUVE STABIA 0-2

CIANCI SBAGLIA UN CALCIO DI RIGORE SULLO 0-1

174

Finisce 0-2 la sfida dello Iacovone tra Taranto e Juve Stabia. La squadra di Capuano non riesce a sgambettare la prima della classe e cede dinanzi a diecimila spettatori, subendo la prima sconfitta casalinga. Le vespe trovano il vnataggio al 6′ del primo tempo con Candellone, bravo ad anticipare De Santis e spizzare di testa un cross di Baldi dalla destra. Il Taranto non accusa il colpo e prova, un paio di volte, con Kanoutè a spaventare gli avversari ma l’esterno non centra la porta. L’ex Avellino reclama per un rigore al 47′ del primo tempo per una presunta spinta di Andreoni, ma l’arbitro lascia correre. Capuano prova a giocarsi la carta Orlando, passando addirittura al 4-2-4: l’ex Salernitana impegna Thiam con una conclusione dal limite, ma il portiere respinge in corner. Sugli sviluppi, il Taranto guadagna un calcio di rigore: dal dischetto, però, Cianci si fa ipnotizzare dall’estremo difensore dei campani. Al 28′ della ripresa Piscopo chiude i conti al termine di un’azione straordinaria della Juve Stabia: Piscopo calcia la prima volta trovando il miracolo di Vannucchi, che nulla può sulla ribattuta dello stesso Piscopo che porta gli ospiti sul 2-0.  Non succede più nulla nel finale: la Juve Stabia porta meritatamente a casa il risultato e rifila il primo stop casalingo al Taranto di Capuano. Domenica prossima gli ionici giocheranno in trasferta, sul neutro di Potenza, contro il Sorrento dell’ex Maiuri.

TABELLINO

TARANTO-JUVE STABIA 0-2

MARCATORI: 6’ pt Candellone (JS), 28’ st Piscopo (JS)

TARANTO (3-4-3): Vannucchi; De Santis (14’ st Orlando), Antonini, Riggio; Mastromonaco, Calvano (1’ st Romano), Zonta (33’ st Fiorani), Ferrara; Kanoutè, Cianci (25’ st Samele), Bifulco. A disp.: Loliva, Di Serio, Bonetti, Enrici, Kondaj, Heinz, Hysaj, Papaserio, Capone. All.: Capuano.

JUVE STABIA (4-3-3): Thiam; Baldi, Bachini, Bellich, Andreoni; Buglio, Leone, Romeo (33’ st Folino); Piscopo (46’ st Erradi), Piovanello (14’ st Meli), Candellone (33’ st Rovaglia). A disp.: Esposito, La Rosa, Maselli, Bentivegna, Guarracino, Mignanelli, Gerbo, D’Amore, Picardi, Marranzino, Vimercati. All.: Pagliuca.

ARBITRO: Galipò di Firenze. ASSISTENTI: Regattieri di Reggio Emilia-Boggiani di Monza. IV UFF.: Costa di Catanzaro.

AMMONITI: Calvano (TA), Candellone (JS), Zonta (TA), Antonini (TA)

NOTE – Angoli: 4-2 per la Juve Stabia. Recupero: 4’ pt, 4’ st.

Comments are closed.