I GIOVANI E LA MASSONERIA, INCONTRO A LEPORANO

Organizzato dalla Gran Loggia degli ALAM domenica 27 maggio al Castello Muscettola

1.255

L’Ispettorato Provinciale all’Oriente di Taranto della Gran Loggia degli A.L.A.M. organizza il convegno “Può la Massoneria rispondere alle aspettative dei giovani d’oggi?” che si terrà, alle ore 18.30 di domenica 27 maggio, presso il Castello Muscettola di Leporano.

I lavori, moderati da Paola Nastri, saranno aperti dai saluti di Luca Dragone, Grande Ispettore Provinciale dell’Oriente di Taranto, e di Salvatore Perillo, Responsabile Relazioni Istituzionali per la Puglia G.L.D.I.

In seguito interverranno l’avvocato Davide Parlatano e l’avvocato Ettore Mirelli che porteranno una loro testimonianza sul tema del convegno; le conclusioni saranno invece affidate al Dottor Domenico Todisco, Delegato Magistrale Regionale Puglia G.L.D.I.

Presentando il convegno, Luca Dragone ha spiegato che «i giovani trovano nelle nostre logge un senso di appartenenza riuscendovi a sviluppare un’identità che, pur essendo condivisa con gli altri Fratelli Massoni, è rispettosa delle singole individualità. Questo perché nell’odierna società i giovani, e non solo loro, avvertono quella che il grande sociologo Zygmunt Bauman chiamerebbe una “voglia di comunità”, quel desiderio di far parte di una comunità partecipe e condivisa che evidentemente trovano nelle nostre logge!».

Comments are closed.