I CARABINIERI INCONTRANO GLI STUDENTI DEL PITAGORA

DI FRONTE A CIRCA 200 GIOVANI

158

Nell’ambito dei contributi forniti dall’Arma dei Carabinieri alla formazione della “Cultura della Legalità”, il 9 gennaio scorso, i Carabinieri della Compagnia di Taranto hanno incontrato gli alunni delle classi quinte dell’ITCS “Pitagora”.

L’incontro, tenutosi nel teatro “Emanuele Basile” della scuola, ha visto il coinvolgimento di ben otto classi, per un totale di quasi 200 giovani, di rientro dalle loro ultime vacanze di Natale da studenti della scuola superiore e quindi anche alle prese con una decisione importante da prendere, riassumibile dalla domanda “Cosa farò da grande?”.

Nella circostanza, il Comandante della Compagnia dei Carabinieri di Taranto, Cap. Francesca Romana Fiorentini, nell’illustrare i compiti dell’Arma e nel parlare del proprio lavoro, ha invitato gli alunni a riflettere sul futuro che li attende. Un futuro, fatto di relazioni, che si costruisce a partire dal presente e che richiede impegno, sacrificio e dedizione per realizzare i propri sogni. Il Capitano ha ricordato agli studenti l’importanza dei valori condivisi e la necessità di rispettare le Leggi, quali strumento di garanzia e protezione dei diritti di ognuno di noi.

Non è mancato il ricordo al Capitano Emanuele Basile, eroe tarantino e vittima di mafia. Sulla scia del suo esempio, il Capitano Fiorentini ha invitato i giovani a trasformarsi in “eroi del quotidiano” che si impegnano a fare il proprio dovere di cittadini.

Gli incontri con gli Istituti d’Istruzione continueranno nei prossimi mesi e vedranno i Carabinieri delle Compagnie del Comando Provinciale di Taranto impegnati ad instaurare un legame diretto con i giovani degli istituti dell’intera provincia di Taranto, al fine di “accrescere nei giovani la cultura della legalità e la consapevolezza dell’importanza della sicurezza, favorendo la conoscenza e il rispetto delle regole”, così come sancito nel Protocollo d’intesa tra l’Arma dei Carabinieri e il Ministero dell’Istruzione e Merito.

Comments are closed.