GROTTAGLIE – NETTEZZA URBANA: MONTA LA PROTESTA PER LA ESTERNALIZZAZIONE DEL SERVIZIO

La denuncia dei sindacati in un documento congiunto. Sotto accusa la giunta, arroccata sulla sua posizione: “L'estremo tentativo di conciliazione è andato deserto in Prefettura”

903

Un epilogo preannunciato sostengono i segretari territoriali di CGIL FP (Ronsisvalle) CISL FP (Cosimo Muliere) UIL FPL (Zingaropoli) – congiuntamente alla RSU del Comune di Grottaglie, i quali ribadiscono la necessità di elevare il livello del conflitto con l’amministrazione comunale di Grottaglie, ormai da più di un anno sorda alle necessità dei lavoratori e delle loro rappresentanze sindacali, arroccata sulla sua idea di esternalizzazione del servizio di nettezza urbana, che non rappresenta al momento nessuna ipotesi di economicità futura per i cittadini di Grottaglie.

Anche l’estremo tentativo di conciliazione in Prefettura è andato deserto lo scorso 23 luglio, nessuno della Giunta Comunale ha ritenuto opportuno presenziare la seduta, una sterile memoria riassuntiva degli eventi è giunta alle parti sociali nonché al Sig. Prefetto.

Ci aspettavamo attenzione al tema del decoro urbano della città di Grottaglie ribadiscono i sindacalisti, ci aspettavamo più attenzione nei confronti dei dipendenti del settore, costretti a lavorare in condizioni difficili a causa del numero esiguo degli addetti mai potenziato nel corso degli anni e a causa dei mezzi poco adeguati.

Fuorviante è divenuto il documento del primo cittadino inviato alle parti della conciliazione, che lasciava presagire la sua presenza al tavolo di confronto, utile tra l’altro, ad evitare il consequenziale irrigidimento delle rappresentanze dei lavoratori.

Di fatto l’assenza dal tentativo di conciliazione ha ulteriormente confermato la sua volontà di non dialogo con le rappresentanze sulla “anticipata” esternalizzazione del servizio, e del personale ad esso adibito. Nel merito, ribadiscono i sindacalisti, esprimiamo estrema diffidenza in ordine ad un piano aziendale parcellizzato, che non contempla del resto, potenzialità chiare e reali condizioni di economicità imposte dalla norma, presentato nei tavoli di confronto ma mai da noi accettato per tale.

Una considerazione è d’obbligo: attualmente Grottaglie si dota di servizi in affidamento all’esterno, quali: manutenzione immobili e strade, manutenzione del verde, che chiaramente costituiscono costi ulteriori per i cittadini del territorio, dunque la valutazione dell’economicità dell’operazione di esternalizzazione dei dipendenti del settore Igiene Urbana, sostengono le parti sociali, dovrebbero essere letta in un ampio combinato disposto, ma il dialogo sembra non far parte del modus operandi della Giunta Comunale della Città di Grottaglie.

A tal proposito concludono le organizzazioni sindacali, se l’amministrazione Comunale si ostinerà nel perseguire il suo progetto senza valutare possibili soluzioni condivise con le parti sociali, non tarderanno le verifiche puntuali circa le ricadute in termini di costi ai cittadini nonché la pronta informativa agli organi competenti in materia economico/finanziaria.

Comments are closed.