FOLLA ALLA MESSA DI NADIA TOFFA

E' arrivato anche il messaggio dell'arcivescovo Santoro

1.014

(askanews/LJ) – “Le siamo grati per il suo invito a sorridere sempre affrontando le prove con determinazione, infondendo serenità e coraggio”. L’arcivescovo di Taranto, mons. Filippo Santoro ha indirizzato un messaggio questa mattina in occasione di una messa nella parrocchia Gesù Divin Lavoratore, al quartiere Tamburi, per Nadia Toffa, l’inviata e co-conduttrice delle Iene morta dopo aver lottato per due anni contro il cancro cui fu conferita la cittadinanza onoraria a Taranto per le sue battaglie per l’ambiente. Nadia Toffa aveva realizzato diversi servizi televisivi dedicati alla questione Ilva e all’emergenza sanitaria e ambientale a Taranto.

“Il suo impegno per la raccolta fondi a favore del reparto di oncologia pediatrica dell’ospedale – ha aggiunto mons. Santoro – è stato un segno tangibile della sua bontà e della grandissima sensibilità, dimostrando che una cronaca negativa può essere trasformata in un racconto di speranza solo attraverso il proprio impegno”.

La chiesa, gremita, alla fine ha tributato alla memoria della conduttrice un lungo e commosso applauso.

Comments are closed.