FICOCELLI: “NESSUNO RIMANGA ESCLUSO”

Le prime impressioni del nuovo assessore ai Servizi Sociali

1.303

Anche il nuovo assessore ai Servizi Sociali del Comune di Taranto, Gabriella Ficocelli, ha preso un primo contatto con la nuova realtà. Ecco le sue prime impressioni e il suo programma di lavoro:

Dopo una prima settimana di presa visione di carte e direzione è mia intenzione visitare tutte le strutture che operano sul territorio a stretto contatto con i Servizi Sociali. A cominciare dal Tribunale per i Minorenni, fino ad arrivre ai centri diurni, case famiglia, centri per disabili e anziani.

Conosco l’operato dello sportello dedicato alla violenza sulle donne in rete con altri centri ed incontrerò gli operatori volontari per cercare assieme a loro di dare la giusta collocazione e promozione a questo servizio. La violenza sulle donne necessita di una presa in carico a 360 gradi e gli sportelli e i centri antiviolenza sono assolutamente indispensabili, ma la vera sfida sarà intervenire prima che le situazioni violente degenerino e prima dell’emergenza vera e propria.

In questi giorni è stato attivato il servizio ADE (Assistenza Domiciliare Educativa) per 60 ragazzi, è stata avviata una gara per la Mediazione Familiare, un servizio fortemente richiesto dal Tribunale per i minorenni, partiranno a breve con i centri diurni le attività estive per i disabili, il soggiorno termale per gli anziani, l’affidamento ad associazioni specializzate in animazione dei centri anziani di Piazza Grassi a Talsano e Piazza Catanzaro a Taranto.

Entro la prossima settimana si darà corso alla gara per le Borse Lavoro che offriranno ai giovani dai 16 ai 21 anni la possibilità di partecipare a tirocini formativi retribuiti.

Nel sociale occorre sempre più investire risorse in modalità alternative per essere pronti ad affrontare i bisogni emergenti. Proseguiranno inoltre i progetti di housing sociale, l’erogazione di contributi economici legati a progetti sociali personalizzati, RED, REI.

Un altro importante traguardo sarà la stipula del protocollo d’intesa con il CSV (Centro Servizi di Volontariato) che sostiene tutte le associazioni di volontariato e del terzo settore, soprattutto in questo periodo in cui è in atto la riforma di quest’ultimo.

Mi impegnerò, inoltre, a promuove iniziative per favorire i processi di integrazione sociale dei migranti, attraverso l’attivazione di uno sportello, le iniziative sulle politiche attive per il lavoro e di inserimento e reinserimento lavorativo dei lavoratori stranieri e soprattutto sosterrò eventi volti a prevenire e a contrastare la discriminazione, la xenofobia e il fenomeno del razzismo.

Questo è quello da cui voglio partire.

Ogni amministratore è al servizio del bene comune, ma questa delega è quella che ritengo debba garantire un occhio di riguardo alle fasce deboli affinché nessuno rimanga escluso.

Gabriella Ficocelli
Assessore servizi sociali e integrazione

Area degli allegati

Comments are closed.