DOLORE A ORIA PER LA MORTE DEL SOTTUFFICIALE DELL’AERONAUTICA

Il cordoglio del Capo di Stato Maggiore Valter Girardelli

981

Sgomento a Oria (Brindisi) per la morte del  sottufficiale dell’Aeronautica Antonio Carbone, 52 anni, deceduto ieri mattina – 14-5-2018 – in un incidente sul lavoro nella base militare di Gioia del Colle (Bari). Stando a quanto accertato fino a questo momento, il militare è sceso dal mezzo, una spazzatrice, lasciandolo leggermente in salita, probabilmente senza il freno a mano inserito. All’improvviso il mezzo si sarebbe mosso all’indietro, travolgendolo.
Il pm di turno del Tribunale di Bari, Gaetano De Bari, ha aperto un fascicolo per omicidio colposo a carico di ignoti. È stato disposto il sequestro del mezzo e dell’intera area dove è avvenuto l’incidente, non lontano dalla pista dell’aeroporto. Il magistrato ha disposto anche il sequestro della documentazione relativa al mezzo per verificare l’efficienza dei sistemi frenanti e ogni altro elemento utile a ricostruire quello che è successo. La Procura valuterà nelle prossime ore se disporre l’autopsia.

Il Capo di Stato Maggiore della Marina Militare, Ammiraglio di Squadra Valter Girardelli, in una nota esprime il profondo cordoglio suo personale e degli uomini e le donne della Forza Armata per la notizia, appresa oggi, del decesso del Primo Maresciallo Antonio Carbone, coinvolto in un grave incidente sul lavoro presso il 36°Stormo di Gioia del Colle (BA).

L’Ammiraglio Girardelli si dice “profondamente addolorato e scosso per il tragico incidente. Giunga alla famiglia del sottufficiale ed a tutta l’Aeronautica Militare la commossa vicinanza mia e dell’intera Marina Militare”.

Comments are closed.