DISCARICA “VERGINE”, BORRACCINO (LEU): AVEVAMO VISTO BENE

"Accelerare il processo di bonifica e messa in sicurezza"

697

“Dopo il nostro esposto, datato 26 settembre 2017, anche il processo, celebratosi due giorni fa, sta rivelando delle negligenze sulla gestione della discarica “Vergine”, nell’Isola amministrativa di Taranto, tra i comuni di Lizzano e Fragagnano. Liberi e Uguali aveva visto bene dunque denunciando con l’esposto alla procura della Repubblica di Taranto, a mia firma, la pericolosità del sito cui giace la discarica sequestrata nel 2014”. E’ quanto scrive il consigliere regionale di Sinistra Italiana (LEU), Mino Borraccino.

“Le forti e perduranti emissioni attribuite a sostanze odorigene (solfuro di idrogeno e biogas) provenienti dai rifiuti della discarica, pericolose per la salute umana, dovevano essere contenute con trattamenti inertizzanti dei rifiuti, i quali dovevano essere opportunamente stabilizzati e solidificati prima dello stoccaggio finale in discarica. Attendiamo dunque gli sviluppi del processo e seguiamo contemporaneamente la realizzazione dell’importante intervento del Comune di Taranto che, con un progetto di fattibilità tecnico-economica ad hoc, investirà 2 milioni e 400 mila euro per la messa in sicurezza della falda dell’area della discarica per rifiuti speciali non pericolosi ubicata in località Palombara.

LEU continuerà a seguire la vicenda, affinchè il sito venga al più presto bonificato, messo in sicurezza e venga altresì chiuso”.

Comments are closed.