DE GIORGI CONTESTATA, LA SOLIDARIETA’ DI CONFINDUSTRIA

"Ora la città deve ritrovare unità"

943

Confindustria Taranto esprime solidarietà alla parlamentare tarantina Rosalba De Giorgi, destinataria nel pomeriggio di ieri, nel corso del sit-in  organizzato in Piazza della Vittoria, di una aggressione verbale da parte di un gruppo di manifestanti pro-chiusura Ilva.

“Pur nella divergenza di opinioni rispetto ad una questione che – da qualsiasi parte la si veda – rimane di fondamentale importanza per tutti, – scrive Confindustria – riteniamo che ogni forma di violenza, sia essa verbale che fisica, non possa essere giustificata in alcun modo e per nessun motivo, ancor di più quando indirizzata a chi volontariamente – come nel caso specifico – decide di rapportarsi con la piazza, pur in un clima non favorevole, per un confronto (come si dovrebbe) civile.

Ribadiamo pertanto la nostra contrarietà rispetto a quanto accaduto ai danni della deputata, auspicando invece che d’ora in poi la città, in tutte le sue espressioni ed articolazioni, possa cambiare registro, e ritrovarsi unita a lavorare per un comune obiettivo, che è la salvaguardia ambientale ed il rilancio economico e sociale del suo territorio, fiaccato e impoverito, ma anche invelenito e sfilacciato da forti contrapposizioni interne, dagli accadimenti degli ultimi sei anni.

Contestualmente, riconfermiamo la nostra piena soddisfazione per il risultato raggiunto con l’accordo siglato ieri: non si tratta di un epilogo ma dell’avvio di un nuovo corso, una nuova stagione che dovrà veder tutti gli stakeholders partecipi, vigili e attenti rispetto alle azioni che saranno messe in campo, dentro e fuori la fabbrica”.

Comments are closed.