B&B E CASE VACANZA, PROVENTI OCCULTATI AL FISCO: “STRETTA” DELLA GDF

ESEGUITI CONTROLLI FISCALI A CONTRASTO DELL’EVASIONE IMMOBILIARE

208

Nelle ultime settimane, le Fiamme Gialle del Gruppo Taranto, della Compagnia di Manduria e della Tenenza di Castellaneta hanno svolto una serie di interventi di natura fiscale nei confronti, tra gli altri, dei titolari di “b&b” e di “case vacanza”.

Gli interventi effettuati sono stati finalizzati a verificare la regolare dichiarazione al Fisco dei redditi derivanti dalla locazione turistica degli immobili detenuti dai soggetti sottoposti a controllo.

I destinatari delle attività ispettive sono stati individuati dalla Guardia di Finanza sulla base delle informazioni raccolte, nonché grazie all’esame e all’incrocio dei dati acquisiti dalla consultazione delle diverse banche dati in uso al Corpo.

Dagli accertamenti fiscali effettuati è emerso che i contribuenti controllati hanno omesso di dichiarare all’Amministrazione Finanziaria i redditi rivenienti dalla locazione turistica di immobili ubicati nei Comuni di Taranto, Mottola, Laterza e Avetrana.

I proventi complessivamente occultati al Fisco, all’esito dell’esame della documentazione acquisita e delle indagini bancarie svolte, ammontano a oltre 40 mila euro.

In tale contesto i Finanzieri jonici hanno inoltre segnalato alle competenti Autorità i titolari di 3 “b&b” di Avetrana e di Mottola per la violazione dell’obbligo di comunicazione all’Autorità di P.S. delle generalità delle persone alloggiate e per l’omessa iscrizione delle strutture ricettive nel pertinente registro regionale.

L’evasione fiscale costituisce un grave ostacolo allo sviluppo economico perché distorce la concorrenza e l’allocazione delle risorse, mina il rapporto di fiducia tra cittadini e Stato e penalizza l’equità, sottraendo spazi di intervento a favore delle fasce sociali più deboli.

Comments are closed.