ASSOHOTEL CONFESERCENTI INCONTRA IL SINDACO MELUCCI

SUI PROBLEMI DELL'ACCOGLIENZA TURISTICA IN CITTA VECCHIA’

226

Una delegazione di albergatori ed operatori turistici guidati dalla presidente di Confesercenti Casaimpresa Taranto, Francesca Intermite, e dal coordinatore per Taranto di Assohotel Confesercenti, Angelo Matacchiera, è stata ricevuta a Palazzo di Città dal sindaco Rinaldo Melucci sulla base di una premessa importante: negli ultimi anni, infatti, sulla scia dell’azione intrapresa dalla amministrazione comunale finalizzata ad imprimere una diversificazione all’economia cittadina che ha individuato nel turismo una delle principali direttrici di sviluppo, sono stati realizzati alcuni qualificati investimenti turistico
alberghieri tesi a incrementare l’offerta ricettiva.

Gli interventi più recenti sono riferiti all’ampliamento dell’ hotel
Arcangelo
in piazza Fontana, alla realizzazione di Palazzo Matà e di
alcuni B&B di grande qualità.

La presidente Intermite ha tenuto a precisare che “si avverte, in questa delicata fase di avvio alle nuove attività, la necessità di un maggiore coordinamento tra la offerta dei servizi erogati dalle imprese e quelli organizzati dalle strutture pubbliche (amministrazione comunali e società controllate). Si pensa innanzitutto ai servizi primari, quali la pulizia la segnaletica, la organizzazione degli spazi, la sicurezza”.
Su questi temi riteniamo che debba essere avviato un confronto
costruttivo e continuativo per portare a soluzioni, nei tempi necessari,
le problematiche esistenti.

Va rilevato inoltre – continua la presidente Intermite – che un confronto su alcuni temi riferiti all’accoglienza commerciale e turistica è stato avviato in seno alla commissione attività produttive, laddove si è intrapresa una interlocuzione con l’ ASL per la modifica del regolamento sanitario riferito ai locali di città vecchia, ipotizzando altresì, a valle dell’approvazione del Documento Strategico del Commercio, lo studio di un Piano di valorizzazione commerciale così come previsto dalla legislazione vigente. Siamo qui a Palazzo di Città per indicare e suggerire alcuni interventi che riteniamo vadano avviati prioritariamente. Vogliamo provare a mettere in sintonia pubblico e privato”.


In particolare Angelo Matacchiera (Palazzo Matà) e Cinzia Maria Monfardini (boutique hotel L’arcangelo) hanno sottolineato come “l’attraversamento della città vecchia da parte dei turisti (croceristi o ospiti delle strutture turistiche nell’isola) sia reso difficile e poco gradevole considerata l’assenza di segnaletica e soprattutto spazi e aree fortemente degradati e sporche, nonostante l’impegno profuso dall’amministrazione comunale.

Viviamo di recensioni –continuano Matacchiera e Monfardini -, e le recensioni, nonostante siano positive sulla qualità degli alberghi, diventano assolutamente negative in tema di accoglienza e pulizia”.

Per questo Assohotel Taranto propone di immaginare e realizzare un “percorso turistico guidato che vada da piazza Fontana a piazza Castello attraverso via Duomo, caratterizzato da tre fattori fondanti:

1. La segnaletica turistica, 2. Il rafforzamento dei servizi di pulizia, 3. Il potenziamento degli impianti di illuminazione e video sorveglianza per rendere più agevole il passaggio nelle ore serali.”

Secondo la delegazione un discorso a parte merita piazza Fontana, interessata da prossimi importanti lavori di riqualificazione: qui insistono ben quattro alberghi dell’isola e la gran parte dei ristoranti. Sarebbe utile condividere con le imprese insediate un piano che ne migliori la qualità degli spazi (segnaletica, spazi sosta, pulizia, illuminazione, sicurezza) e di servizi accoglienza (informazione, visite guidate etc). Infine, potrebbe risultare utile riutilizzare gli spazi della “Torre dell’orologio” con il ripristino della presenza di vigili urbani o l’istituzione di punto di informazione turistica.

La delegazione si è fatta portavoce dei tour operators per quanto riguarda la difficoltà dei bus turistici a raggiungere la Piazza Castello. Ha segnalato l’opportunità di consentire l’utilizzazione delle corsie riservate ai bus urbani presenti in corso Vittorio Emanuele, anche previo pagamento di un ticket per il loro attraversamento e il relativo stazionamento in piazzale Democrate.

Il Sindaco Rinaldo Melucci ha ascoltato con attenzione tutte le istanze della delegazione AssoHotel Confesercenti Taranto e ha ribadito che, molto spesso, alle iniziative che in ogni caso il Comune pone in essere, non risponde assolutamente la comunità: “occorre coinvolgerli e tanto possono fare in questo senso le stese associazioni di categoria. Occorre una campagna di comunicazione per sensibilizzare le coscienze cittadini e chiedere la loro attenzione la loro collaborazione. Mi piace la vostra proposta di percorso turistico sugli assi importanti dell’isola e attendo a breve un progetto operativo, così proviamo a sperimentarlo. In ogni caso proviamo a istituire, a breve, anche un tavolo tecnico del turismo dedicato esclusivamente alla città vecchia.”

Comments are closed.