AGGREDITO IL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA GUGLIOTTI

PUGNI E SPINTONI: PER LUI 5 GIORNI DI PROGNOSI

863

Aggredito nella tarda serata di ieri il sindaco di Castellaneta, Giovanni Gugliotti, che è anche presidente della Provincia di Taranto. Gugliotti era in contrada Gaudella a Castellaneta per un appuntamento tradizionale locale, il falò di San Giuseppe, quando è stato avvicinato da due uomini. Uno dei due gli ha chiesto se fosse il sindaco per sincerarsi della sua identità, e poi lo ha colpito con due pugni al volto. Gugliotti è andato in ospedale, dove è stato sottoposto anche a una tac precauzionale, ma non è emersa alcuna complicazione. La prognosi per il primo cittadino è di 5 giorni che è stato dimesso. In corso indagini dei carabinieri per identificare l’aggressore e comprendere le motivazioni del gesto.

A Castellaneta si vota in questa primavera per il rinnovo del Consiglio comunale. Gugliotti è già al secondo mandato da sindaco; come presidente della Provincia, fa parte anche della Grande alleanza per Taranto, lo schieramento formato da Patto per Taranto, centrodestra con Forza Italia, Fratelli d’Italia e Lega e civiche di destra e sinistra che ha candidato a sindaco di Taranto, Walter Musillo, ex segretario Pd. Anche a Taranto si vota per il Comune in primavera e Gugliotti sarà presente nella competizione elettorale del capoluogo con una sua lista a sostegno di Musillo. Gugliotti, che si è avvicinato alla Lega, sino ad un mese fa era in corsa per essere il candidato sindaco di Taranto di questo schieramento; poi, alla fine, con il via libera dei coordinatori regionali pugliesi del centrodestra, la scelta è caduta su Musillo. (AGI)
TA1/LIL

Comments are closed.