ACCIAIERIE D’ITALIA, MANIFESTAZIONE A ROMA (VIDEO)

NELLA NOTTE LA PARTENZA DA TARANTO, LE VOCI DEGLI OPERAI

120

Sono a Roma i lavoratori di Acciaierie d’Italia, aziende dell’indotto e i cassintegrati di Ilva in amministrazione straordinaria partiti con 14 pullman la scorsa notte da Taranto per il presidio di protesta che ci sarà sotto la sede del ministero delle Imprese in concomitanza con l’incontro convocato per le 14 sull’ex Ilva dal ministro Adolfo Urso. Sono 750 circa i lavoratori giunti nella Capitale. Il presidio al Mimit è contemporaneo al vertice: allo sciopero aderiscono Fiom, Uilm e Usb. Presente al presidio anche la Fim.

Acciaierie d’Italia, intanto, comunica che nello Stabilimento di Taranto non si sono verificate fermate degli impianti produttivi a seguito dello sciopero in atto. Nel turno della notte, iniziato alle ore 23 di ieri, l’adesione è stata del 2%. Nel turno in corso, iniziato alle ore 7 di oggi, l’adesione allo sciopero è stata del 9%.

 

Queste le parole dei segretari nazionali Fim Cisl Benaglia e D’Alò.

 

Comments are closed.