PERSEGUITAVA UNA DONNA, ARRESTATO 31ENNE

LA VITTIMA SI E' RIVOLTA AI CARABINIERI

186

I militari della Stazione Carabinieri di Lizzano (TA), hanno arrestato un 31enne del posto.

Pedinamenti, molestie telefoniche, minacce e offese, questa la triste sequenza di comportamenti che avrebbero reso la vita di una donna del posto una sofferenza.

L’uomo, nonostante il divieto di avvicinamento in corso, emesso dall’autorità giudiziaria, avrebbe continuato a tormentare la ex convivente, nonostante la relazione sentimentale tra i due fosse terminata da oltre un anno.

La vittima, stanca di vivere all’interno di un perimetro fatto di continui soprusi, di ansia, di malessere sia fisico che psicologico, si è rivolta ai Carabinieri che, dopo averla ascoltata, si sono adoperati per restituirle la serenità di una vita normale.

Alla luce di ciò, fatta salva la presunzione di innocenza sino a sentenza definitiva, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, il 31enne è stato tratto in arresto e posto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione.

Comments are closed.