GIOCATTOLI E ALIMENTI PERICOLOSI, I SEQUESTRI DEI NAS

Le ispezioni del Nucleo dei Carabinieri

129

Nell’ambito di controlli finalizzati alla corretta commercializzazione di giocattoli e/o articoli vari contraffatti  o comunque potenzialmente pericolosi per la salute dei consumatori, i Carabinieri del NAS di Taranto hanno eseguito una ispezione presso un esercizio commerciale della provincia di Taranto, procedendo al sequestro amministrativo di articoli di cancelleria vari destinati alla vendita al dettaglio, per un valore complessivo di circa 500 €, sui quali non erano riportate le “avvertenze e le informazioni d’uso” in lingua italiana, in difformità a quanto stabilito dal Codice del Consumo. Al commerciante è stata contestata la violazione amministrativa di € 1.032,00 prevista dall’art. 12 del D. Lgs. 206/2005.

Nel corso di attività ispettive nel settore vitivinicolo i carabinieri del NAS di Taranto hanno accertato gravi carenze igienico strutturali in 2 cantine della provincia tarantina, accertando 3 violazioni amministrative e,  per il tramite del Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione della Asl tarantina,  disposto la chiusura  di due  depositi di prodotto finito annessi agli stabilimenti vinicoli, per un valore complessivo di 2.000.000,00 €.

Nel settore della ristorazione sono stati chiusi n. 2 depositi alimentari annessi a due ristoranti del capoluogo per gravi carenze igienico-sanitarie e strutturali. Elevate n. 2 violazioni amministrative pari ad euro 2.000,00.

Comments are closed.