COL PIEDE DI PORCO IN AUTO, DENUNCIATO

"BECCATO" DAGLI AGENTI DEL COMISSARIATO DI GROTTAGLIE

145

Il personale del Commissariato di Grottaglie, nel corso dei consueti e quotidiani servizi di controllo del territorio, ha notato transitare nelle vie del centro cittadino, a bordo della propria auto, un noto soggetto con precedenti di polizia in compagnia di altri due uomini.

Per scongiurare che i tre potessero commettere episodi delittuosi, i poliziotti hanno deciso di procedere ad un controllo, accertando che anche i due passeggeri, entrambi tarantini, avevano a loro carico numerosi reati soprattutto di natura predatoria.

La perquisizione del veicolo ha consentito di recuperare nel portabagagli un “piede di porco” ed altri attrezzi atti allo scasso sui quali il proprietario dell’auto, pur assumendosene la proprietà, non è riuscito a fornire una convincente spiegazione circa il possesso.

Dopo aver trasmesso gli atti alla Procura della Repubblica di Taranto, il conducente dell’auto è stato denunciato perché presunto responsabile del reato di possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso.

Inoltre, i poliziotti hanno accertato che uno dei due passeggeri era giunto nella “città delle ceramiche” con un’auto – una Citroen C4 di colore nero – da tempo ricercata perché immortalata dal sistema di video-sorveglianza di una masseria della zona che lo scorso 1° ottobre aveva subito il furto di alcune taniche di gasolio.

Pertanto, raccolti elementi utili a ritenere che il secondo uomo potesse essere il presunto responsabile del furto della masseria, il proprietario della Citroen è stato deferito per il reato di furto aggravato delle taniche di benzina.

Per i due tarantini, considerati i loro precedenti penali, è stato proposto il Foglio di Via Obbligatorio dal comune di Grottaglie.

Comments are closed.