TEMPA ROSSA, ACCORDO PER LE COMPENSAZIONI AMBIENTALI

Ecco gli interventi che saranno realizzati da Comune e Provincia. Nota del vice sindaco

404

Eni annuncia che oggi, presso la sede di Confindustria Taranto, è stato sottoscritto, insieme al Comune e alla Provincia di Taranto, l’Accordo per le compensazioni ambientali relative al progetto Tempa Rossa.

L’accordo fa seguito al protocollo d’intesa del 19 aprile 2018 nel quale Eni, Total, Mitsui e Shell si sono rese disponibili a contribuire alla realizzazione di progetti di cooperazione economica, sociale e culturale, e ha l’intento di disciplinare le modalità con cui, attraverso il contributo di 6 milioni di euro, il Comune e la Provincia di Taranto realizzeranno gli interventi compensativi individuati dai due enti del territorio.

Nello specifico, per quanto riguarda gli ambiti della Provincia e del Comune, le risorse verranno impiegate per il miglioramento delle condizioni di sicurezza delle sedi stradali, carrabili, ciclabili e pedonali nonché della pubblica illuminazione.

Inoltre la Provincia porrà in essere interventi per la manutenzione straordinaria delle scuole, per la riqualificazione del Palazzo di Governo e dell’Istituto Musicale “G. Paisiello” ed il Comune di Taranto interverrà sulla manutenzione ordinaria delle esistenti strutture sportive e per la sistemazione di un’area comunale da adibire a piazza.

Gli interventi saranno realizzati e gestiti direttamente dagli enti pubblici e lo stato di avanzamento dei lavori verrà costantemente monitorato.

Sull’accordo si registra una nota del vice sindaco di Taranto, Paolo Castronovi: “Con la firma del protocollo, si concretizza la volontà delle Parti, Eni, Comune e Provincia, di dialogare delle ricadute positive che il territorio aspetta da decenni.
È questo l’atteggiamento attivo e propositivo che ci aspettiamo da una industria che dimostra di voler collaborare con la città e alla sua crescita”.

Comments are closed.